Un parco intitolato ad Arafat e una piazza a Toaff: a Roma è polemica

0
388

“La mancata soluzione alla questione israelo-palestinese e’ una ferita aperta che sanguina. Si puo’ spiegare cosi’ la reazione della presidente della comunita’ ebraica di Roma, Ruth Dureghello, all’intenzione del Campidoglio di intitolare un parco a Yasser Arafat e contemporaneamente una piazza al rabbino capo Elio Toaff”.

 

E’ quanto dichiara Adriano Labbucci, segretario di Sinistra italiana di Roma, in un comunicato. “Infatti- prosegue Labbucci- ogni protagonista di quella drammatica vicenda e’ stato attore di scelte tragiche. Lo e’ stato Arafat, come lo fu il primo ministro israeliano Begin, a capo di un’organizzazione che compi’ diversi attentati terroristici. Entrambi poi, in occasioni diverse, furono insigniti del premio Nobel per la Pace. A dimostrazione che ingabbiare le persone in un’unica etichetta terrorista e’ sbagliato e riduttivo. Sostenere anche che Arafat sia il ‘precursore’ del terrorismo islamico e’ un falso storico. Hamas nasce e si sviluppa proprio in contrapposizione ad Arafat e all’Olp, accusati di essere troppo laici e poco attenti ai valori dell’islamismo”. “La sindaca Raggi ha deciso di rinviare- continua Labbucci- e’ comprensibile. E’ stato un errore, per i campioni della trasparenza, non aprire un confronto prima con le comunita’, perche’ certe decisioni sono il simbolo di una volonta’ di ricomposizione. Ma quale ricomposizione puo’ avvenire senza dialogo? Ci si e’ mossi ancora una volta con la grazia di un elefante in un negozio di cristalli, salvo poi tornare sui propri passi. E’ un metodo di governo molto in uso a Roma in questo ultimo anno: si vuole dimostrare decisionismo, salvo poi che non si decide mai nulla e le situazioni deperiscono o degenerano”. “L’auspicio- conclude il segretario- e’ che anche da parte della Comunita’ ebraica romana possa giungere un contributo non ad alzare steccati, ma a trovare le ragioni del dialogo e della comprensione reciproca, come gia’ seppe fare in altre occasioni”.

LASCIA UN COMMENTO

È SUCCESSO OGGI...

Cancello si stacca e gli cade addosso: muore bimbo vicino Roma

Il cancello e' uscito improvvisamente dai binari e lo ha schiacciato: un bambino di 4 anni, in vacanza con la mamma e la sorellina di un anno, e' morto oggi pomeriggio ad Anzio, localita'...