Disparità e clientelismo: scontro aperto a Colleferro

Assunzioni sospette e battaglia per le quote rosa in giunta. Sabato le donne scenderanno in piazza

0
202
Colleferro, elezioni comunali

Quote rosa non rispettate, assunzioni sospette, bandi di concorso anomali e incarichi ad aziende poco trasparenti. E’ un’Amministrazione ormai fuori controllo quella di Colleferro dove ieri sera è andato in scena l’atteso Consiglio richiesto a più tornate dall’opposizione.
Al primo punto all’ordine del giorno la questione della giunta “celeste” per cui l’Amministrazione ha ricevuto già un’ammonizione da parte del Tar del Lazio. Non ci sarà per ora alcun rimpasto e revisione delle quote rosa. Il sindaco Cacciotti preferisce attendere la sentenza del Consiglio di Stato, a cui il Comune ha fatto ricorso.

Intanto le donne di Colleferro scenderanno sabato in piazza. «Questi giochi del sindaco non ci piacciono – dice Ina Camilli della Consulta Donne. Da una parte Cacciotti non vuole rompere gli equilibri della sua maggioranza e ricorre al Consiglio di Stato, dall’altra vuole salvare la faccia di fronte ai cittadini e preannuncia in Consiglio la nomina di un assessore donna. Siamo stanchi di questi trabocchetti, vogliamo ristabilire l’ordine in questa città. Confidiamo nella sentenza del Consiglio di Stato».

Ma quella delle quote rosa è solo la punta di un iceberg. «Sono diverse le questioni che ci vengono tenute nascoste e di cui non abbiamo una risposta – spiega il consigliere Pierluigi Sanna. A partire dalla questione della guardiania al cubo dove il Comune spende 40mila euro per un servizio di cui non conosciamo il perché. Poi – aggiunge – ci sono le assunzioni del centro anziani a chiamata diretta e senza un bando. E non c’è trasparenza neanche per gli affidamenti dei servizi alle ditte. Nell’ultimo bando di concorso dell’Aster hanno abbassato a procedura in corso il punteggio per partecipare. Anche per i servizi di manutenzione – continua – ci sono cose che non vanno. O alcune ditte fanno volontariato o c’è uno strano giro che a tutti sfugge. Chiederemo l’intervento della Corte dei Conti. La nostra battaglia non finisce qui».

È SUCCESSO OGGI...

Roma, da venerdì fumetti di Milo Manara esposti al Macro

Il maestro dell'eros Milo Manara in mostra a Roma con 'MacroManara - Tutto ricomincio' con un'estate romana', che ripercorrera' l'intera carriera del fumettista veronese attraverso due percorsi principali: da una parte una ricca proposta...

Il ritorno di Marco Carta: presenta il nuovo album a Roma

In occasione dell'uscita del suo nuovo album ''Tieniti forte'', il cantante Marco Carta incontra i fan di Roma presso lo store Discoteca Laziale, sabato 27 maggio alle ore 15:00. L'artista sardo, vincitore di "Amici" nel 2008, torna...

Teneva 40 kg di stupefacenti: tra questi la “droga dello sballo”

Utilizzava la cantina pertinente alla sua abitazione come deposito della droga e base dello spaccio. Per questo motivo i Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Frascati hanno arrestato un 26enne romano, senza occupazione...

Roma, manifestazione di attivisti Greenpeace in via della Conciliazione

Nella serata di ieri attivisti di Greenpeace, a bordo di un mezzo, sono arrivati su via della Conciliazione, altezza via della Traspontina e da qui, hanno proiettato, sulla cupola di San Pietro, il messaggio...
incendio a pomezia nube tossica fumo

Incendio Eco X, Marco Lupo (Arpa Lazio): «Abbiamo collaborato a stretto contatto con le...

"Per quanto riguarda l'amianto abbiamo collaborato a stretto contatto con le Asl e in particolare con l'Asl Roma 6. L'amianto è competenza del centro regionale Amianto della Asl di Viterbo che ha rilevato presenza...