Colleferro, scontro aperto sul Natale

0
135

In tutto il versante casilino Colleferro è l’unico paese che installerà le luminarie per il Natale. Si spenderanno 50mila euro, una cifra invariata rispetto agli anni precedenti. Il Comune dunque non taglia. Ma sul provvedimento si è aperta una vera battaglia in Consiglio. I consiglieri di opposizione Sanna e Girolami si sono schierati contro.

«Credo – spiega Pierluigi Sanna – che si possano adottare iniziative più importanti delle luminarie. Sono tradizioni ancora al meridione e solo ad alcune realtà. Con questi cinquantamila euro si potrebbe dare un sostegno concreto ai commercianti prevedendo ad esempio dei buoni sconto, dei mercatini o delle agevolazioni»

«I consiglieri Sanna e Girolami criticano questa scelta – ribatte il sindaco Mario Cacciotti – ma un conto è mantenere una certa sobrietà visti i tempi difficili che corriamo, un altro è eliminare in toto ogni segno di festa, ogni possibilità di vivere l’atmosfera natalizia, seppure senza inutili sfarzi. Pur nelle ristrettezze economiche che stiamo affrontando, come tutti i comuni d’Italia, non vogliamo far mancare quel tanto che serve a creare l’atmosfera giusta per andare incontro a queste festività con un sorriso. Questo non ci esime affatto dal preoccuparci delle difficoltà economiche che molti cittadini devono affrontare – conclude il Sindaco – e infatti ricordo ai due consiglieri che il nostro Comune spende ben 800mila euro l’anno per i servizi sociali. Cosa che tutti i Comuni del comprensorio messi insieme non riescono a fare».

RICEVI TUTTE LE NOTIZIE SU COLLEFERRO DIRETTAMENTE NELLA TUA MAIL

[wpmlsubscribe list=”6″]