Zagarolo, ripianati i debiti. Il Comune esce dalla crisi

0
112

Passività e debiti verso i fornitori. Sembrava un risultato quasi irraggiungibile ripianare i conti del Comune. Alla fine però grazie alle nuove disposizioni del governo e qualche aggiustamento tecnico del neo assessore al Bilancio Maurizio Colabucci si è portato a casa il risultato.

«Possiamo dire che il nostro Comune non ha più debiti – spiega l’assessore – e questo è un grande risultato per tutti. Abbiamo recuperato fondi dall’evasione fiscale cercando di operare un sana operazione di tagli. Ora possiamo guardare al 2014 in maniera più ottimistica contando su nuovi investimenti e il rilancio commerciale già avviato».

Il via libera alla nuova manovra finanziaria è arrivato ieri in tarda serata durante la seduta del Consiglio. Nessun aumento delle tasse ma cambieranno le disposizioni sui rifiuti dove verrà introdotta la nuova tariffa TIA. Smorzate, almeno in parte, anche le polemiche sulla gestione del Museo del Giocattolo. «Non c’è alcuna crisi o strani movimenti nascosti – chiarisce l’assessore. I revisori dei conti hanno ravvisato l’opportunità di un cambio di gestione economica. Sarà il Comune d’ora in avanti a occuparsi dei conti. Di fatto non cambia nulla».

RICEVI TUTTE LE NOTIZIE SU ZAGAROLO DIRETTAMENTE NELLA TUA MAIL

[wpmlsubscribe list=”47″]