Colleferro, «clientelismo» a Lazioambiente. E’ bufera

0
92

Nuova bufera su Lazioambiente. Dopo le voci di possibili ricambi nella dirigenza questa volta fanno discutere le assunzioni. La denuncia arriva dal deputato locale del Pd Renzo Carella che ha presentato un’interrogazione parlamentare.

«Ventidue domande, poca pubblicità all’avviso, costruito su misura su quattro degli assunti che già avevano un contratto a tempo determinato – denuncia Carella. Assunti in maniera discrezionale, senza particolari competenze ed esperienze nel settore dell’attività di LazioAmbiente e poi confermati con l’Avviso Pubblico. È stato impedito a molti giovani laureati del territorio in cui opera LazioAmbiente, soprattutto la Valle del Sacco di sapere e quindi di partecipare all’avviso.
LazioAmbiente è una società tutta pubblica e non può derogare dai principi di trasparenza e oggettività nelle assunzioni.

Non possono essere questi i criteri per selezionare il personale, LazioAmbiente con queste assunzioni non si è discostata dalla “parentopoli romana”. La Regione di fronte a tutto ciò non può girare la testa dall altra parte – continua – nel rispetto di centinaia di giovani laureati che non hanno avuto neanche l’opportunità di partecipare. Chi si fa paladino della legalità e della trasparenza in LazioAmbiente, nei fatti si muove nella peggiore tradizione clientelare e politica».

 

RICEVI TUTTE LE NOTIZIE SU COLLEFERRO DIRETTAMENTE NELLA TUA MAIL

[wpmlsubscribe list=”6″]