Mini Imu, ecco come calcolarla

0
43

In base a quanto disposto dalla Legge n. 147 del 27 dicembre 2013, i proprietari delle tipologie di immobili per le quali il decreto legge del 30 novembre 2013 aveva disposto l’abolizione della seconda rata IMU in scadenza il 16 dicembre 2013, dovranno versare la cosiddetta MINI-IMU, vale a dire una quota della differenza tra le aliquote d’imposta fissate per l’Ente dal Sub Commissario Prefettizio con delibera n. 70 del 17/04/2013 e le aliquote di base.

La MINI-IMU si calcola così: all’imposta totale del 2013 calcolata sulla base delle aliquote e delle detrazioni fissate dal Comune di Pomezia, si sottrarre l’imposta annuale calcolata applicando l’aliquota di base e la detrazione di base. Di questo importo differenziale il contribuente dovrà versare il 40%. Ad esempio, per l’abitazione principale, la cui aliquota del Comune di Pomezia è fissata al 5 per mille, i contribuenti dovranno pagare il 40% dell’1 per mille, vale a dire il 40% della differenza tra l’aliquota fissata dall’Ente e l’aliquota di base (5 per mille – 4 per mille = 1 per mille).

Il calcolo della MINI-IMU potrà essere effettuato accedendo al calcolatore IMU presente sul sito del Comune di Pomezia (http://www.comune.pomezia.rm.it/flex/cm/pages/ServeBLOB.php/L/IT/IDPagina/1877), mentre il versamento dovrà essere effettuato utilizzando esclusivamente il modello F24.

RICEVI TUTTE LE NOTIZIE SU POMEZIA DIRETTAMENTE NELLA TUA MAIL

[wpmlsubscribe list=”37″]