Sbarco alleati, lite tra Anzio e Nettuno

0
86
commemorazione sbarco alleati

Nella commemorazione per il 70esimo anniversario dello sbarco delle truppe alleate nelle coste laziali, durante il secondo conflitto mondiale, c’è’ spazio per una piccola polemica. Nello specifico, tra i Comuni di Anzio e Nettuno. Secondo il sindaco di Anzio, Luciano Bruschini, «lo sbarco è di Anzio e non di Nettuno, lo dicono gli americani stessi che al tema hanno dedicato addirittura due film. Poi è anche vero che alcune truppe americane sono sbarcate anche a Nettuno, ma dal punto di vista militare- afferma perentorio il sindaco- si chiama lo sbarco di Anzio, non di Anzio e Nettuno. Perche” altrimenti dovrebbe chiamarsi lo sbarco di Anzio, Nettuno e Ardea, perchè sono sbarcati anche ad Ardea. Ad Anzio c”era il porto- prosegue Bruschini- indispensabile per lo sbarco dei carri armati e dei mezzi pesanti, che mai avrebbero potuto approdare a Nettuno dal momento che all”epoca non c”era alcun porto”.

Le commemorazioni, che da 15 anni vengono organizzate in maniera congiunta, quest”anno sono state separate: «Perche” loro- chiosa Bruschini- cercano di infilarsi sempre piu” in questa storia».

«Non ho ben capito il perche” di questa assurda polemica- afferma invece Alessio Chiavetta, sindaco di Nettuno– penso che l”obiettivo principale di queste commemorazioni sia quello di ricordarne il significato intrinseco, cioe” insegnare alle nuove generazioni che per la democrazia di cui tutti beneficiamo e” stato versato molto sangue. Questa diatriba tra Comuni e” quindi del tutto inutile. Io personalmente ho la testimonianza dei miei nonni che a Nettuno hanno vissuto direttamente quella tragica esperienza. E come loro moltissimi altri. Volevo fare una commemorazione congiunta, ma per volere di qualcuno, non credo di Bruschini, non e” stato possibile. Ne abbiamo preso atto e ci siamo adeguati, organizzando noi degli eventi».

RICEVI TUTTE LE NOTIZIE SU ANZIO DIRETTAMENTE NELLA TUA MAIL

[wpmlsubscribe list=”48″]

 

 

RICEVI TUTTE LE NOTIZIE SU NETTUNO DIRETTAMENTE NELLA TUA MAIL

[wpmlsubscribe list=”46″]