Ciampino, rifugiati e non solo: ombre sull’operato del sindaco

In città regna l'immobilismo. Polemiche e malumori

0
369

Qualche nube va addensandosi sul capo di …Terzulli sindaco di Ciampino. Accusato dalla opposizione (e non solo) di immobilismo  su questioni delicate e di pubblico interesse quali la ristrutturazione della Stazione, i problemi del manto stradale e il congelamento del programma urbanistico Print Xa2 che riguarda anche l’VIII Municipio. In questi giorni sindaco e giunta sono stati messi sotto i riflettori del Movimento 5Stelle particolarmente attivo e combattivo in quel Comune.

L’ATTACCO DEL MOVIMENTO CINQUE STELLE – Così dopo la recente visita del prefetto Franco Gabrielli a Ciampino il Movimento ha chiesto chiarimenti in merito alla gestione dei rifugiati politici, accolti presso l’Ostello “Casale dei monaci”. Accoglienza sulla quale lo stesso prefetto aveva espresso un parere ampiamente positivo indicandola come esempio da seguire. Solo che il Gruppo consiliare M5s Ciampino ha voluto vederci chiaro e dopo dopo aver fatto un accesso agli atti, ha depositato un’interrogazione indirizzata al Sindaco Terzulli, per chiarire alcuni aspetti relativi all’Ostello e alla sua gestione passata e futura. Con questa interrogazione si chiede al Primo cittadino di riferire sui procedimenti di assegnazione di gestione della struttura al consorzio Eriches 29 di Buzzi coinvolta nella vicenda “Mafia Capitale”. Inoltre i i grillini vorrebbero  capire in che modo la Società partecipata Asp, qualora le venisse assegnato l’appalto di gestione, possa occuparsi di accoglienza «considerando che allo stato attuale non è previsto dallo statuto societario e non ha il personale idoneo a svolgere tale attività».

[form_mailup5q lista=”ciampino”]

È SUCCESSO OGGI...