Virginia Raggi convoca 120 sindaci della provincia e poi non si presenta

Polemiche sul mancato incontro : si doveva parlare di migranti. Ma i primi cittadini chiedevano lumi anche per siccità e acqua

0
1621

“Prima convoca 120 Sindaci a Roma di venerdì mattina, per discutere sul tema dei migranti. Poi dà buca, senza alcun preavviso. Motivazione ufficiale, arrivata via mail dopo mezzogiorno, è impegni indifferibili del Prefetto. Motivazione comprensibile, visto il momento complicato che si sta vivendo, a partire dalla drammatica crisi idrica”. Così in una nota il gruppo consiliare Le Città della Metropoli.

Lo stesso gruppo spiega poi: “Ai numerosi ed esterrefatti Sindaci già presenti i la notizia è stata comunicata dalla Vice Presidente del Consiglio Metropolitano Guerrini. Alla forte richiesta dei Sindaci di poter comunque interloquire con la Raggi, è stato risposto dalla stessa Guerrini poco dopo che la Sindaca stava scendendo dal Campidoglio. Attesa vana, nessuna traccia della Raggi”.

“I Sindaci avevano chiesto di discutere anche della drammatica situazione idrica, ma all’ordine del giorno questa richiesta non è stata accolta – si legge ancora nella nota -. Non solo, della sindaca neanche l’ombra. Ora, cortesia istituzionale vuole che il padrone di casa venga di persona a comunicare che il Prefetto non può partecipare ai lavori d’aula, e quindi occorre rinviare la discussione. Ma, come ormai consuetudine, la Raggi non si degna minimamente di parlare con gli altri Sindaci dell’area Metropolitana. Siamo sempre più indignati di questo suo comportamento, di chi non ha alcun senso istituzionale. Si è arrivati ormai allo sberleffo di un’istituzione come la Conferenza Metropolitana, e di 120 Sindaci ai quali resta l’amarezza di una gita fuori programma e i  problemi che ritrovano una volta tornati al proprio Comune”.

A farsi sentire attraverso un comunicato stampa anche il sindaco di Ladispoli:  “Se il sindaco di Roma ha cose più importanti da fare che ricevere gli amministratori che lei stessa ha convocato, la prossima volta è pregata di comunicare preventivamente la sua assenza”. Con queste parole il sindaco Alessandro Grando ha commentato l’infruttuoso esito della Conferenza metropolitana sul tema “Gestione dei processi di accoglienza dei migranti” che la prima cittadina della Capitale, Virginia Raggi, aveva convocato per oggi alle 11,30 a palazzo Valentini.

“Per oltre  un’ora e mezza  insieme ad altri sindaci dell’area metropolitana – prosegue Grando –  abbiano inutilmente aspettato la prima cittadina di Roma. Ma di Virginia Raggi non si è vista neppure l’ombra, nonostante fossero stati convocati anche il Prefetto di Roma, i rappresentanti del Ministero degli Interni, della Regione Lazio e dell’Anci. E’ un comportamento ingiustificabile, sia per l’importanza dell’argomento in discussione, sia perché gli amministratori locali in questo particolare momento vorrebbero spendere il proprio tempo per risolvere i problemi dei cittadini e non a fare anticamera in attesa che il sindaco di Roma si ricordi di averli convocati. Sperando che la Raggi sia puntuale ai prossimi appuntamenti, ribadiamo che sul progetto di accoglienza dei migranti a Ladispoli sarà sovrano il voto del Consiglio comunale”.

LASCIA UN COMMENTO

È SUCCESSO OGGI...

Le promesse (mancate) dei Grillini paralizzano la Salaria

Roma, 22 settembre, la mobilità è insolitamente paralizzata nl quadrante nord della città e non se capisce il motivo. La Via Salaria, solitamente congestionata, ha raggiunto livelli di paralisi totale. Ma stavolta non è semplice...