Manager d’oro, Franco Bernabè in testa alla classifica

Il presidente di Telecom, scelto dal sindaco Marino per il Palaexpo, guadagna 8,2 milioni di euro

0
157

Al primo posto c’è l’ex presidente esecutivo di Telecom Italia, Franco Bernabè, con i suoi 8,2 milioni di euro. Segue l’ex ad di Intesa Sanpaolo, Enrico Cucchiani, con 6,1 milioni. Queste le retribuzioni per l’anno 2013, secondo quanto riportato nei bilanci aziendali, approvati e pubblicati in queste settimane.

TERZA POSIZIONE – Ma se da queste super remunerazioni volessimo detrarre le rispettive liquidazioni dei due “ex” (5,6 milioni per Bernabè e 3,6 per Cucchiani) Sergio Marchionne tuttora in carica, balzerebbe direttamente dalla terza alla prima posizione quanto a stipendio. Tra lo stipendio di ad Fiat e quello di presidente Cnh Industrial Marchionne ha totalizzato ben 5,9 milioni di euro.

LA CLASSIFICA – Il Corriere della Sera pubblica la classifica degli stipendi dei presidenti e amministratori delegati delle principali società quotate a Piazza Affari. Scendendo dal podio, i compensi non sono da meno:

4 – Il presidente Ferrari, Luca Cordero di Montezemolo: 5,5 milioni di euro.
5 – L’ad di Eni, Paolo Scaroni: 4,5 milioni di euro.
6 – L’ad di Luxottica, Andrea Guerra: 4,4 milioni di euro.
7 – L’ad di Generali, Mario Greco: 3,6 milioni di euro.
8 – L’ad Unipol Gf, Carlo Cimbri: 3,2 milioni di euro.
9 – L’ad di Mediobanca, Alberto Nagel: 2,2 milioni di euro.
10- Il presidente Mediobanca, Renato Pagliaro: 2,2 milioni di euro.
11- L’ad Snam, Carlo Malacarne: quasi 2,2 milioni di euro.
12- L’ad Cnh Industrial, Richard Tobin: 2,1 milioni di euro.
13- L’ad di Enel, Fulvio Conti: 2,1 milioni di euro.
14- L’ad di Unicredit, Federico Ghizzoni: 1,9 milioni di euro.
15- L’ad di Intesa Sanpaolo, Carlo Messina: 1,7 milioni di euro.
16- L’ad di Atlantia, Giovanni Castellucci: 1,5 milioni di euro.
17- Il presidente Fiat, John Elkann: 1,5 milioni di euro.
18- L’ad di Ubi Banca, Victor Massiah: 1,5 milioni di euro.
19- Il presidente e fondatore di Luxottica, Leonardo Del Vecchio: 1,2 milioni di euro.
20- Il presidente Eni, Giuseppe Recchi: 1,2 milioni di euro.
21- Il presidente Enel, Paolo Andrea Colombo: 1,2 milioni di euro.
22- Il presidente Generali, Gabriele Galateri di Genola: 1,06 milioni di euro.
23- L’ad di Telecom Italia, Marco Patuano: 1,04 milioni di euro.

È SUCCESSO OGGI...

Carta d’identità elettronica, stop a prenotazioni multiple per ridurre tempi di attesa

Ridurre i tempi di attesa per il rilascio della carta d’identità elettronica. Con questo obiettivo l’Amministrazione capitolina ha ottenuto l'aggiornamento del sistema di prenotazione online TuPassi, grazie al quale il cittadino può fissare un...
Civitavecchia

Fiumicino, fingono di riparare strade e rubano biglietti dell’autobus

Gli agenti della Polizia di Stato della Frontiera Aerea di Fiumicino hanno individuato e denunciato all'autorità giudiziaria due dipendenti di una ditta di manutenzione stradale, che opera all'interno dello scalo romano, specializzati nel furto...

Lazio, il Consiglio approva il taglia leggi regionale

Il Consiglio regionale del Lazio ha approvato all'unanimità la proposta di legge n. 68 "Disposizioni per la semplificazione normativa e procedimentale e abrogazione espressa di leggi regionali", di iniziativa della Giunta regionale. Sono 446...
Incendio Eco X Pomezia

Rogo Eco X, la fabbrica non aveva un impianto antincendio

"La Eco X non ha un impianto antincendio, non aveva un sistema idrico idoneo a consentire lo spegnimento delle fiamme. I Vigili del Fuoco sono stati costretti a fare 2 chilometri per approvvigionarsi dell'acqua...

Cantine Aperte: al via l’evento per gli amanti del vino

Il 27-28 maggio 2017 di nuovo Cantine Aperte in tutte le regioni d’Italia e si annuncia già per le oltre 1000 cantine socie come un evento di grande rilievo; Venticinquesima edizione per il Lazio...