Nuovo Isee dal primo gennaio: tutto quello che devi sapere

Il nuovo indicatore del reddito scatterà con l'anno nuovo e avrà importanti ricadute su esenzioni e tasse

0
374

Una utile nota arriva dal comune di Roma, a proposito dell’indicatore della situazione economica familiare. “A partire dal 1° gennaio 2015 – spiegano dal Campidoglio – entra in vigore il nuovo Indicatore della Situazione Economica Equivalente (I.S.E.E.), come stabilito dal Decreto del Presidente Consiglio dei Ministri 5 dicembre 2013, n. 159 e dal Decreto Ministeriale 7 novembre 2014. L’I.S.E.E. è lo strumento di valutazione, attraverso criteri unificati, della situazione economica di coloro che richiedono agevolazioni tariffarie e/o prestazioni sociali agevolate, come, ad esempio: riduzioni tariffarie mensa e trasporto scolastici, servizio di assistenza domiciliare, servizi diurni e semiresidenziali per persone anziane o con disabilità, integrazione rette per ricoveri in R.S.A. (case di riposo).

VALIDITA’ E NOVITA’ – Le attestazioni I.S.E.E. rilasciate secondo la precedente normativa rimarranno valide ai fini delle agevolazioni o riduzioni già concesse, ma non potranno essere più utilizzate per la richiesta di nuove prestazioni sociali agevolate. Per le attestazioni da rilasciare, le persone interessate dovranno utilizzare un nuovo modello di Dichiarazione Sostitutiva Unica (D.S.U.), nella quale dichiarare sia le entrate imponibili ai fini IRPEF sia le entrate non soggette ad IRPEF, quali pensioni di invalidità, pensioni sociali, indennità di accompagnamento, contributi pubblici, ecc.

NUOVE LINEE GUIDA IN VISTA – E ’in corso di attuazione l’iter di approvazione di una Deliberazione che fissa le Linee Guida per l’applicazione dell’ I.S.E.E. secondo i criteri previsti dal D.P.C.M. n. 159/2013. A seguito dell’approvazione della Deliberazione saranno fornite indicazioni più precise sull’applicazione del nuovo ISEE (fonte, comune di Roma).

[form_mailup5q lista=”campidoglio”]

È SUCCESSO OGGI...