Renzi al ghetto di Roma dopo la frase shock di Berlusconi

0
92
Renzi al ghetto di Roma dopo la frase shock di Berlusconi

Il sindaco di Firenze Matteo Renzi ha incontrato nel pomeriggio a Roma il presidente della comunità ebraica Riccardo Pacifici. All’indomani della polemica sollevata dalle dichiarazioni di Silvio Berlusconi, che ha paragonato la situazione dei suoi figli a quella delle famiglie ebree sotto Hitler, il primo cittadino di Firenze ha avuto un cordiale colloquio con Pacifici, con il quale ha passeggiato per le strade del ghetto.

La polemica intorno alle parole di Berlusconi era montata ieri, durante l’anticipazione del nuovo libro di Bruno Vespa “Sale, zucchero e caffè”. Sono stati mesi terribili per il leader del centrodestra e lui non perde occasione per ribadirlo: «Sono italiano al 100 per cento. In Italia ho le mie radici.

In Italia sono diventato quello che sono, è il paese che amo, il paese in cui ho tutto», e per questo «non prendo neppure in considerazione» la possibilità di lasciarlo, anche se i figli, spiega «dicono di sentirsi come dovevano sentirsi le famiglie ebree in Germania durante il regime di Hitler.

Abbiamo davvero tutti addosso». Parole, queste, pronunciate in risposta alla domanda di Vespa sulla fondatezza di una richiesta da parte dei figli del leader del Pdl-Fi di vendere tutto e di andare via dopo la condanna per frode fiscale al processo sui diritti tv Mediaset.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI CINQUE QUOTIDIANO

[wpmlsubscribe list=”9″]