Amministrative, parla il segretario provinciale Maugliani: “Per il Pd risultato positivo”

Dialogo a tutto campo su ballottaggi, politica e l'assetto della città metropolitana

0
294

Anche il segretario del Pd della provincia di Roma, Rocco Maugliani che proviene da Vicovaro, è un giovane di 35 anni come Pierluigi Sanna che ha stravinto al ballottaggio di Colleferro e proprio sulla vicenda elettorale di questa città ha insistito particolarmente perché qui «si è imposto un gruppo dirigente del tutto nuovo, coraggioso, che ha rotto i vecchi schemi politici, talora consociativi e un gruppo aperto alle nuove esperienze di un territorio per 20 anni governato dalla destra.»

D- Secondo lei qual’è stata la forza di Sanna?
Quella di non chiudersi a riccio intercettando i voti di chi voleva uscire dagli schemi delle vecchie contrapposizioni. Per questo è stato pesantemente penalizzato Silvano Moffa che comunque di quegli schemi e di quelle antiche contrapposizioni era pur sempre espressione. Un risultato tutt’altro che scontato con una partecipazione elevatissima al voto rispetto al fenomeno generalizzato dell’astensionismo. Mi lasci aggiungere che Sanna ha affrontato il problema dei rifiuti con la discarica di Colle Fagiolara ancora aperta, in modo completamente nuovo per un territorio che di per sè paga un pesante contributo all’inquinamento.

D. Come giudica il risultato complessivo del Pd per la provincia di Roma?
Sicuramente positivo perché a Zagarolo la sinistra ha vinto al primo turno nonostante il sindaco uscente non si fosse ricandidato. Mentre ad Albano quel dissenso a sinistra che si era manifestato nel corso della campagna elettorale, non ha impedito la vittoria di Marini al secondo turno. Certo non ai livelli di Colleferro, ma riconfermando la buona amministrazione di questi anni. Per il resto si è trattato di piccoli comuni dove pure il Pd era presente in liste civiche di natura locale. A Palombara Sabina abbiamo invece perso com’era ampiamente prevedibile.

D.  Il voto amministrativo ha sempre caratteristiche molto peculiari anche se il dato nazionale del Pd conferma una sua battuta d’arresto con la sconfitta di Venezia ed Arezzo. Secondo lei la vicenda di “mafia capitale” ha influito in qualche modo sul voto nella provincia di Roma?
Tenga presente che il fenomeno mafioso/corruttivo ha lambito anche la provincia con i casi di Sacrofano, Morlupo, Sant’Oreste e Castelnuovo di Porto dove alcuni nostri amministratori sono stati coinvolti. Sarebbe quindi inutile chiudere gli occhi di fronte ad una realtà che provoca conseguenze anche a livello nazionale. Il Pd della provincia aveva già posto il problema a marzo con il convegno sulla legalità dal quale sono scaturiti tavoli di lavoro molto attivi. Indubbiamente la politica è anche governo di interessi ma se la politica è debole gli interessi prevalgano. Soprattutto quando la politica si logora in logiche correntizie e spartitorie e per evitare questo stiamo intervenendo in modo deciso.

D.  Come?
Intanto siamo la prima federazione del Pd in Italia ad aver istituito un albo per le primarie dove vengono registrati i simpatizzanti ed elettori del Pd che poi parteciperanno alla competizione. Questo allo scopo di evitare fenomeni di inquinamento da destra che in altre parti si sono verificati.

D.  Un Pd, che almeno teoricamente, non dovrebbe più essere cittadino o provinciale, ma metropolitano.
Ne siamo consapevoli e per questo stiamo lavorando per chiedere le necessarie deleghe alla Regione come prevede la Legge Delrio per rendere rapidamente operativa questa istituzione ancora scarsamente percepita dai cittadini. Un primo risultato sul piano della democrazia, è stato quello di inserire nello statuto della città metropolitana l’elezione diretta di sindaco e del consiglio. D’altra parte i problemi metropolitani incalzano se pensa, ad esempio, che su temi ambientali che le discariche di Colle Fagiolara, Cupinoro e dell’Inviolata restano ancora aperte. Non sarà un lavoro facile ma con i risultati elettotarali in provincia esistono le condizioni per andare avanti.

[form_mailup5q]

È SUCCESSO OGGI...

Svuotano cantine di uno stabile con oggetti di valore: ripresi dalle telecamere

Hanno scelto una serie di cantine da “svuotare” in un complesso condominiale di via Luigi Lilio, nella zona di Tor Carbone. Quindi, dopo essere entrati indisturbati, hanno scelto numerosi oggetti di valore, tra cui un...

Agente fuori servizio rincorre quattro giovani rapinatori: arrestati

Fondamentale, nell’arresto di tre rapinatori, è stato il ruolo di un agente della Polizia di Stato della Polaria di Ciampino che, libero dal servizio, ha visto quattro ragazzi accerchiare un loro coetaneo e strappargli...

Uova contaminate con Fipronil: positività anche nel Lazio

L'indagine a campione sulle uova contaminate con Fipronil - un insetticida il cui uso è vietato negli animali destinati alla catena alimentare e ritenuto moderatamente tossico per l'uomo - che secondo fonti di stampa ha...
Cronaca di Roma

Picchia e minaccia la compagna per denaro in strada: agente interviene

  Non era la prima volta che aggrediva la sua compagna, “rea” di opporsi alle sue continue richieste di danaro. L’altra sera l’ha avvicinata in strada e, al suo diniego, ha cominciato a colpirla con pugni...

Parcheggiatore abusivo aggredisce una ragazza che si è rifiutata di pagare

I carabinieri del Nucleo Radiomobile di Roma hanno arrestato un parcheggiatore abusivo 40enne, del Bangladesh, con precedenti e irregolare in Italia, che ha tentato di estorcere denaro a una 24enne romana. Ieri pomeriggio, in piazza Giuseppe...