Nicola Zingaretti taglia e risparmia

Accorpate società e agenzie regionali. Ora si guarda alle dismissioni del patrimonio pubblico

0
171

Mentre alla Pisana l’opposizione di destra intigna sui rifiuti agitando lo spettro di Falcognana, discarica attiva da quasi 10 anni, e fa finta di non sapere che invece ha chiuso Malagrotta, Nicola Zingaretti passo dopo passo procede ad accorpare e chiudere le società regionali per risparmiare e dar loro efficienza.

Troppo lungo parlare di queste società, esempio luminoso di sottogoverno, clientelismo e sprechi, istituite dalle diverse amministrazioni che si sono succedute alla Cristoforo Colombo. Diciamo allora, senza trionfalismi, che Nicola ed i suoi hanno cominciato a metterci mano tagliando  già 75 poltrone.

Ma ha fatto di più  perché ad aprile ha deciso di chiudere  l’Agenzia sanitaria (ASP). Qualche settimana dopo ha commissariato Laziodisu, l’ente che si occupa del diritto allo studio. Poi a fine settembre ha annunciato l’accorpamento delle cinque società finanziarie regionali dedicate alle  imprese: Sviluppo Lazio, Bic, Bil, Filas e Unionfidi. Infine nei giorni scorsi ha fatto sapere che metterà mano al riordino del trasporto locale riducendo da 3 a una le aziende che si occupano di mobilità.

I risparmi ci sono perché tra cda e collegi sindacali di sette società si stima un risparmio di 15 milioni all’anno. Ma c’è anche un problema di efficienza che implica il superamento  della duplicazione degli staff e della  sovrapposizione delle funzioni, sprechi insiti nella assenza di coordinamento. Ma il presidente recentemente ha promesso un impegno sulle dismissioni del patrimonio pubblico che dovrebbe partire  nelle prossime settimane con un primo pacchetto di beni pubblici da alienare per alcune centinaia di milioni. Nella lista ci sarebbero alcuni pezzi di pregio quali  Santa Maria della Pietà e il San Giacomo.

È SUCCESSO OGGI...

Primo maggio con Cuori in ballo per una raccolta fondi per costruire una stalla e aiutare due giovani di Amatrice

Cuori in ballo: nuova iniziativa il 1° maggio per le popolazioni colpite dal sisma

Torna in scena Cuori in ballo per ricostruire, un gruppo di persone che si è unito per dare una mano alle popolazioni colpite dal sisma del centro Italia attraverso dei progetti solidali. PRIMO MAGGIO CON CUORI IN...
© Alessio Romenzi. Title: We Are Not Taking Any Prisoners

World Press Photo a Roma: le immagini premiate nel 2017

La mostra del World Press Photo 2017 si terrà a Roma presso il Palazzo delle Esposizioni dal 28 aprile al 28 maggio 2017. Il Premio World Press Photo è uno dei più importanti riconoscimenti...
inquilini-condomini-condominio-palazzo-px casilina

Casilina, incubo in un condominio: roghi, minacce di morte, droga e violazioni di domicilio

Teneva sotto scacco i condomini di un comprensorio di via Casilina, con le sue prepotenze che andavano dal furto e danneggiamento allo stalking. L'uomo, un romano di 34 anni, è stato arrestato dalla polizia...

Colosseo, dopo la sospensione dell’ordinanza Raggi tornano i centurioni

Tornano i centurioni al Colosseo. Il giorno dopo che il Tar ha sospeso l'ordinanza con cui il sindaco Virginia Raggi disponeva il divieto dell'attività dei centurioni nel centro storico della Capitale. Oltre dieci centurioni...

Ubriaco semina il panico sull’autobus e aggredisce un carabiniere

Nella serata di martedì i militari della Stazione Carabinieri di Roma Vitinia, in ausilio ad un Appuntato dei Carabinieri libero dal servizio, in forza alla Compagnia Carabinieri Aeroporti di Fiumicino, hanno arrestato un cittadino...