Lazio, in Regione si tagliano le spese del Consiglio

0
102
Lazio, in Regione si tagliano le spese del Consiglio

Ieri il presidente del Consiglio regionale del Lazio, Daniele Leodori, ha illustrato in commissione Bilancio, presieduta da Mauro Buschini (Pd), le linee guida del bilancio di previsione del Consiglio regionale per gli esercizi finanziari 2013, 2014 e 2015. La spesa prevista per far funzionare l’organo legislativo del Lazio ammonta a circa 66 milioni di euro per ogni anno contro i 74,4 milioni  del 2012.

“Il consuntivo 2012 che ha approvato l’Ufficio di presidenza è stato prima parificato dalla Corte dei Conti, assieme al Rendiconto generale della Regione Lazio“, ha spiegato Leodori il quale ha anche sottolineato che il bilancio per il 2014 si presenta con una ulteriore riduzione della spesa rispetto a quanto riportato nel preconsuntivo 2013. “Rispetto ai tagli ai gruppi consiliari e al personale siamo arrivati a un livello di non ulteriore aggressione della spesa – ha proseguito Leodori -, ma dovremo verificare la possibilità di ulteriori tagli alla scadenza di alcuni contratti di servizi e utenze: pulizie, giardinaggio, riscaldamento, vigilanza”.

La spesa più consistente è quella relativa agli “Organi istituzionali”, pari a 39.784.803 che comprende le indennità dei consiglieri, dei vitalizi, degli organismi autonomi e dei comitati, alle manifestazioni istituzionali, all’informazione e alla comunicazione istituzionale. I lavori della IV commissione proseguono oggi e domani. Ridotta al minimo anche la disponibilità di spesa dei gruppi consiliari che per gli anni precedenti avevano attirato le attenzioni della magistratura.

RICEVI TUTTE LE NOTIZIE SULLA REGIONE LAZIO DIRETTAMENTE NELLA TUA MAIL

[wpmlsubscribe list=”51″]