Regione Lazio: 26 nuovi treni. Zingaretti inaugura quello per Velletri

0
113

Un nuovo treno per Velletri e altri 25 in arrivo nei prossimi mesi. Cosi stamattina la Regione Lazio ha sbloccato 35 milioni di fondi regionali per completare l’acquisizione di 26 nuovi treni Vivalto destinati al trasporto dei pendolari. L’accordo presentato oggi dal presidente della Regione Nicola Zingaretti con il vertice delle Ferrovie modifica la convenzione attuativa del Contratto di servizio, è stato siglato in concomitanza con la cerimonia di consegna di un nuovo treno, dei 26 previsti, da parte del gruppo Fs.

Questo “Vivalto”, il secondo dell’amministrazione Zingaretti, sarà operativo da subito sulla tratta Roma-Velletri e consentirà di spostare carrozze sulla Roma-Nettuno, rafforzandone il servizio.  «L’ambizione – ha detto il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti durante la cerimonia – è quella di voler cambiare in breve la mobilità del trasporto su ferro attraverso una forte collaborazione con le Fs».

«Grazie alla collaborazione con Fs e Trenitalia, si può dire davvero che le cose nel Lazio cambiano e cambiano per i pendolari e per il servizio della mobilità. Sta accadendo qualcosa di molto importante: da oggi sulle linee ferroviarie per i pendolari arriva un nuovo treno, dopo quello inaugurato prima dell’estate. E’ il secondo di un totale di 26 treni, 130 nuove carrozze, per un’offerta che aumentera’ di oltre 300 mila passeggeri». Parole del presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, parlando con i cronisti a margine della cerimonia di consegna, alla Stazione Termini, del Treno Vivalto che sarà operativo sulla tratta Roma-Ciampino-Frascati-Albano Laziale-Velletri. Una breve cerimonia alla quale hanno preso parte l’Amministratore Delegato delle Ferrovie dello Stato, Mauro Moretti, e l’assessore regionale alla Mobilità, Michele Civita.

«Noi oggi abbiamo sottoscritto con Trenitalia una modifica del contratto di servizio che abbiamo ereditato – ha spiegato il Governatore – investiamo 35 milioni in più, garantiamo le ferrovie che onoreremo questo impegno di 35 milioni come regione, e questo permette di portare avanti questo piano con grande determinazione. Quindi nuovi treni, e grazie ai suggerimenti di Trenitalia stiamo anche ripensando gli orari per collocare i treni dove serve, quindi ascoltando le associazioni di pendolari e dialogando con Trenitalia per offrire un servizio con più treni e anche collocarli negli orari giusti».

RICEVI TUTTE LE NOTIZIE SU REGIONE LAZIO DIRETTAMENTE NELLA TUA MAIL

[wpmlsubscribe list=”51″]