Regione Lazio, Zingaretti: sui rifiuti c’è un vuoto giuridico

E mercoledì il ministro dell'Ambiente incontrerà gli amministratori locali

0
154

«Un vuoto giuridico» lo ha definito oggi il presidente della Regione Lazio. Nella vicenda della gestione dei rifiuti, tra appelli del sindaco Marino e decisioni future tutte ancora da prendere, è intervenuto venerdì anche il presidente della Regione Lazio che, ricordiamo, ha tra le sue competenze le autorizzazioni su impianti di recupero e smaltimento dei rifiuti.

VUOTO GIURIDICO, NO EMERGENZA – «Penso che il sindaco abbia fatto bene a porre con chiarezza un punto. Innanzitutto nel Lazio e a Roma non c’è alcuna emergenza, ma dopo la meritoria iniziativa della magistratura e il conseguente atto di interdizione da parte del prefetto sulla società che detiene di fatto quasi il totale degli impianti di Tmb che sono una evoluzione moderna del ciclo dei rifiuti, siamo in un vuoto giuridico» ha spiegato il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, a margine di un convegno organizzato da Farmindustria a Latina.

MERCOLEDI RIUNIONE AL VERTICE – L’intervento di Zingaretti arriva subito dopo la notizia della convocazione per mercoledì prossimo da parte del ministro Galletti di un incontro al ministero dell’ambiente tra lo stesso Galletti e Zingaretti insieme al sindaco Ignazio Marino, al prefetto di Roma Giuseppe Pecoraro, e al commissario straordinario della Provincia di Roma Riccardo Carpino. Galletti oggi ha inviato una lettera agli amministratori locali auspicando che  si possano «individuare soluzioni che consentano agli enti competenti di prevenire l’aggravarsi delle attuali difficoltà».

Le parole pacate contenute nella lettera del ministro non nascondono la serietà e i rischi della situazione degli impianti di gestione dei rifiuti di Roma, che lo stesso Zingaretti ha evidenziato nelle sue parole a Latina: «Questi impianti – ha spiegato il presidente della Regione – in teoria non sono più utilizzabili, e bisogna trovare un sistema giuridico per fare in modo che un sistema, che non è in emergenza, continui a funzionare in attesa dell’iter processuale. Questo è il tema, e credo sia risolvibilissimo se ci si siede attorno a un tavolo e si trova insieme una soluzione».

RICEVI TUTTE LE NOTIZIE SU REGIONE LAZIO DIRETTAMENTE NELLA TUA MAIL

[wpmlsubscribe list=”51″]

È SUCCESSO OGGI...

Tenevano hashish in casa, in manette due giovani

Dalle intense indagini negli ambienti della droga, è spuntata una pista che ha condotto i Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma San Pietro ad un'abitazione in viale di Valle Aurelia. Ieri sera, l'intervento...

Incidente per la polizia: una volante si scontra con un’auto, agenti feriti

Incidente stradale ieri sera a Roma per una volante della polizia in servizio di pattuglia. Secondo quanto riportato da ilmessaggero.it, intorno alle 22,30 la macchina si è scontrata con un'altra auto all'incrocio tra via Nomentana e...

Tengono ostaggio anziani in una villa e li rapinano

I Carabinieri della Compagnia Roma Trionfale hanno arrestato due nomadi di 26 e 20 anni, residenti nella zona di Rocca Cencia, responsabili di una violenta rapina in villa, ai danni di una coppia di...

Nube tossica Eco X, ecco i risultati dell’aria a Pomezia

Le rilevazioni della centralina che Arpa Lazio ha installato a Pomezia in piazza Indipendenza non hanno rilevato valori anomali di diossina e altri inquinanti nell’aria, mentre quelle nei pressi del luogo dell’incendio stanno tornando...

Operazione Porta d’oro: confiscati 50 milioni di euro dalla GdF

Blitz della Guardia di Finanza, oggi, a Roma. I finanzieri del Comando Provinciale hanno confiscato tre società, unidici immobili e rapporti finanziari, per un valore complessivo di stima pari a circa 50 milioni di...