Roma 2024, Zingaretti e Marino visitano il comitato olimpico

Breve riunione insieme all'assessore capitolino Alessandra Cattoi con Montezemolo, Pancalli, Malagò e Bach

0
590
roma 2024

Il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, e il sindaco di Roma, Ignazio Marino, hanno visitato venerdì mattina la sede del comitato promotore della candidatura di Roma alle Olimpiadi 2024. Governatore e primo cittadino, insieme all’assessore capitolino Alessandra Cattoi hanno avuto una breve riunione riservata col responsabile del Comitato Promotore, Luca Cordero di Montezemolo, e col suo vice, Luca Pancalli, prima dell’arrivo del presidente del Cio, Thomas Bach, accompagnato dal presidente del Coni, Giovanni Malagò.

Zingaretti e Marino hanno poi partecipato ad un secondo giro della struttura, al termine delle parole di Montezemolo e Bach, insieme all’ampia delegazione. Significative sono state le parole di Bach del Cio che ha elogiato l’iniziativa del comitato romano: “La candidatura di Roma è molto forte, sia per la vostra storia, che per quella olimpica, perchè avete tanti rappresentanti italiani nelle organizzazioni sportive internazionali”. ”

Ho molti ricordi dei Giochi del 1960, perchè fu la mia prima esperienza olimpica e ricordo bene Wilma Rudolph. Grazie per questo emozionante benvenuto. Posso solo congratularmi per i progressi che avete fatto. Per il resto, nel rispetto del mio ruolo di presidente che deve rimanere neutrale, dirò quello che dirò a tutti gli altri competitor: buona fortuna, continuate così come siete partiti”.

Il sindaco Ignazio Marino, padrone di casa, ha voluto ringraziare così il presidente del Cio Bach: “Ci incoraggia molto il fatto che abbia detto che quella di Roma è una candidatura molto forte. Speriamo in un suo prossimo viaggio a Roma di mostrarle quali cose straordinarie la città sta facendo in questo momento della sua vita”.

Secondo il presidente Zingaretti la direzione intrapresa è quella giusta per raggiungere l’obiettivo: “Mi sembra il modo giusto e corretto di prepararsi, cioè mostrare al Comitato Olimpico una comunità unita su questa grande sfida” ha detto al termine della consegna del premio ”Giulio Onesti” al presidente del Cio, Thomas Bach. “Si tratta di uno dei presupposti fondamentali per vincere – ha concluso – e credo che oggi sia stato questo lo spirito che si è respirato perchè ci stiamo scommettendo tutti su questa candidatura”.

[form_mailup5q]

È SUCCESSO OGGI...