Zingaretti presenta nuova bando da 2,5 milioni a sostegno delle imprese

0
343

Al via il primo bando del pacchetto di interventi regionali, messo a punto dalla Regione Lazio per sostenere le piccole attività economiche dei Comuni dell’area del cratere sismico e aiutarle a ripartire. È stato presentato oggi a Leonessa dal Presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, e dall’assessore allo Sviluppo Economico e Attività Produttive, Guido Fabiani, assieme al primo cittadino leonessano, Paolo Trancassini, l’avviso pubblico da 2,5 milioni di euro per il “Sostegno alle imprese operanti nei 15 Comuni del Lazio nell’area del Cratere Sismico”, che prevede contributi a fondo perduto per gli investimenti delle microimprese. Il bando presentato oggi – per il quale il formulario può essere iniziato a compilare on line a partire da domani mentre la domanda potrà essere presentata a partire dal 3 luglio – è finanziato con risorse del Programma Regionale “Fare Lazio” (Fondo Azioni per il Riposizionamento dell’Economia del Lazio) e prevede contributi a fondo perduto, con finanziamenti fino a un massimo di 20mila euro per gli investimenti delle microimprese (aziende con non più di 10 occupati, fatturato e attivo patrimoniale non superiori a 2 milioni di euro) iscritte al Registro delle Imprese o titolari di Partita Iva, esistenti o di nuova costituzione e aventi sede operativa in uno dei 15 Comuni del Cratere sismico. Per permettere in particolare alle imprese colpite dal terremoto di ripartire è stata comunque istituita una riserva di 1.500.000 euro a favore delle imprese già operanti nell’area del cratere sismico alla data del 24 agosto 2016. L’intensità dell’aiuto sarà pari all’80% delle spese effettivamente sostenute e rendicontate mentre i progetti di investimento dovranno essere di almeno 4.000 euro. Sono ammissibili a contributo le spese, sostenute a partire dal 6 aprile 2017 per investimenti, materiali e immateriali e consulenze (entro il massimo del 20% delle spese effettivamente sostenute). Le domande devono essere presentate con procedura per via telematica, in due tempi: a partire dalle ore 12.00 di martedì 6 giugno si potrà accedere al portale GeCoWEB per la compilazione del formulario e al termine della procedura il sistema genererà un file contenente la “domanda”. “Domanda” che dovrà essere sottoscritta con firma digitale e inviata via posta elettronica certificata (Pec), a partire dalle ore 9.00 del 3 luglio 2017 all’indirizzo: incentivi@pec.lazioinnova.it. L’assegnazione dei contributi avverrà secondo la modalità “a sportello”. Nella stessa occasione è stata anche presentata la campagna informativa pensata per far conoscere tutte le opportunità della Regione per le aree colpite dal terremoto e per assistere le imprese nel processo di adesione ai bandi; campagna che prevede la presenza itinerante di un camper informativo nei vari Comuni del cratere per le prossime settimane.

LASCIA UN COMMENTO

È SUCCESSO OGGI...