Basket A1: Virtus Ko, passa Bologna

0
62

 

Cinque minuti costano alla Virtus Roma la qualificazione in Coppa Italia. Dopo la buona prestazione messa in campo il giorno dell'Epifania contro Montegranaro (88-73), il quintetto di Matteo Boniciolli torna dalla trasferta di Bologna con una sconfitta che brucia, superata per 87-79. Ancora una volta nello spogliatoio capitolino c'è da interrogarsi sull'ennesima prova dai due volti di Crosariol e compagni.

Una partita al limite della perfezione per mezz'ora quella messa in campo dai giallorossi, arrivati sino a un vantaggio rassicurante di +17. Ancora una volta però nel momento decisivo il quintetto di Boniciolli è riuscito a sciupare quanto di buono fatto fino a quel mo- mento, dilapidando il vantaggio e arrendendosi davanti a una Virtus Bologna più determinata, guidata dall'ex di turno Kennedy Winston.

Un problema, quello dei cali di tensione, da analizzare attentamente, a meno di sette giorni dalla sfida contro la capolista Montepaschi Siena, gara che chiuderà il girone di andata. «Per 35' abbiamo giocato un basket di qualità – analizza coach Boniciolli – per poi sbagliare nella gestione degli ultimi cinque. Prima avevamo fatto quello che volevamo, poi si è praticamente spenta la luce. Quello che mi fa pensare – commenta il tecnico – è la grande discontinuità nelle prestazioni dei ragazzi. Difficilmente un nostro giocatore fa bene tre partite di fila. Adesso mi auguro di recuperare parte degli infortunati per poter disporre dell'organico pensato quest'estate».

Tra le note positive trovate dal tecnico di Trieste l'esordio di Nemanja Gordic, play maker arrivato per coprire il posto vuoto lasciato dall'infortunato Jacopo Giacchetti. Alla "voce infortuni" si va ad aggiungere invece il nome di Gigi Datome, che dovrà fermarsi per qualche giorno per un problema al ginocchio.