Il Pomezia riparte contro Trapani

0
48

 

Pomezia, si ricomincia. Dopo un'interminabile pausa invernale, il club rossoblu si rituffa nell'avventura della Lega Pro, che finora l'ha vista splendida protagonista nella lotta play off. Domani (con inizio fissato per le 14.30) gli uomini di Farris saranno subito attesi da un test verità contro la pari classifica Trapani. Il match testerà le reali ambizioni dei pometini, decretando di fatto chi sarà l'antagonista del Latina nella corsa al primo posto del girone.

«Mi auguro che i ragazzi prendano subito coscienza dell'importanza della sfida in programma – ha dichiarato un tenace mister Farris -. Durante la pausa natalizia ho percepito un vistoso calo di concentrazione, in parte giustificabile, per questo mi attendo subito una risposta adeguata in un confronto nel quale di certo non mancheranno gli stimoli. Il Trapani è un club decisamente attrezzato per grandi traguardi, ma nonostante il coefficiente di difficoltà del match non mi sento di firmare per il pari. Anche questa volta ce la giocheremo a viso aperto».

E' tornato subito in sella mister Farris, che ha rilanciato le quotazioni del team tirrenico, atteso a conferme decisive nella seconda parte di stagione. Per la sfida di domani il tecnico ex granata potrà contare su tutti gli effettivi, fatta eccezione per il convalescente Martorelli e per l'infortunato Marano. La defezione di quest'ultimo potrebbe aprire lo spazio all'ingresso del neoacquisto Virdis, anche se la società attende ancora l'arrivo del cartellino e delle annesse firme contrattuali.

Nell'ultimo test amichevole infrasettimanale contro gli elvetici del Bellinzona (team di serie A) Macciocca e compagni hanno mostrato una condizione fisica rassicurante e un ottimo approccio psicologico. Peraltro i rossoblu si sono tolti lo sfizio di battere i più blasonati avversari con un secco 2-0 firmato da Fatati e Cesari. Da domani però si ricomincerà a giocare per i tre punti, quindi non saranno ammessi cali di concentrazione.