Volley, buon girone per Rdm Pomezia

0
50

 

La Rdm Pomezia chiude il girone di andata con la sesta vittoria consecutiva, grazie al successo che la squadra di Cristofani ha ottenuto contro il Giaveno, e si conferma così al quarto posto in classifica. Un risultato importante che le ragazze pometine dovranno cercare di ripetere nella prima giornata di ritorno contro il Chieri, in programma sabato alle ore 18, sperando ache di riscattare il brutto 3-0 subito all'andata in casa. Un Chieri che è sicuramente una squadra ostica, e che al momento occupa la seconda piazza della classifica con 29 punti.

Ma il Pomezia non sarà da meno, ha di sicuro trovato continuità di risultati e i numeri parlano chiaro, la sesta vittoria consecutiva non è di certo frutto del caso. Le ragazze pometine si preparano ora anche per l'impegno negli ottavi di Coppa Italia, dove affronteranno il Pontecagnano (grazie al quarto posto ottenuto al termine del girone d'andata, prima gara il 26 gennaio in Campania, ritorno il 2 febbraio all'Olimpia Palace).

Facendo un passo indietro e tornando a parlare della partita vinta 3-2 (con i parziali di 25-18, 22-25, 25-17, 27-29, 15-12) contro il Giaveno, la Rdm Pomezia può recriminare solo per non aver preso l'intera posta in palio, chiudendo prima la partita, ma nel quarto set è stato bravo il Giaveno ad an- nullare due palle match. La squadra piemontese si è dimostrata ostica e dal grande potenziale con Pinedo, Aricò che hanno fatto sentire il peso in attacco. Pomezia ha giocato bene a tratti, anche per via di alcuni meccanismi da ritrovare. L'alzatrice Francesca Mari ha effettuato solamente due allenamenti prima della gara e dunque ancora deve trovare l'intesa con le compagne.

È stata una gara bella, avvincente in cui Pomezia ha brillato nel primo e terzo set, mentre è calata in fase di costruzione del gioco e in attacco nel secondo e in parte nel quarto set, dove ha reagito e con carattere e convinzione è andata avanti fino ai vantaggi. La Rdm ha provato a chiudere per due volte i giochi, ma in entrambe le occasioni Glod e Pinedo hanno annullato i tentativi. Corjeutanu, la migliore in campo con i 24 palloni messi a terra, spiega: «È stata molto dura, la vittoria ha premiato la nostra deter- minazione, siamo state unite nei momenti difficili, brave a non mollare». Un passo in avanti per la squadra pometina che conferma i grandi passi in avanti compiuti da inizio stagione.