Football americano/ 3 squadre per Ostia

0
60

 

Mai come in questo momento il football americano gode di seguito e interesse sul nostro territorio, nonostante le scarse luci della ribalta rispetto ad altre discipline. Sono ben tre infatti le compagini del Municipio XIII di Roma iscritte quest’anno al campionato italiano football a 9: i Marines Lazio, la Legio XIII Roma e i Black Hammers Ostia (i Crusader Cagliari sono il quarto team del girone C della Coference Sud). La Legio si è costituita appena dodici mesi fa, e si è già affermata come realtà stabile e credibile grazie alle numerose iniziative ed esibizioni a cui ha partecipato e organizzato.
 
Nella società sono attivi molti elementi ex U-Boots, ovvero i gloriosi precursori del football americano a Ostia negli anni ‘80, oltre  ad altri importanti elementi provenienti da storici team romani. Il nuovo arrivo nel coaching staff è Fabio Annoscia (ex Grizzlies Roma), che arricchisce ulteriormente il già importante parco allenatori. Il debutto ufficiale dei leoni è già avvenuto lo scorso autunno con gli incontri delle giovanili (Under 2l e Under 15, quest’ultima arrivata alla finalissima di Milano). 
 
Particolarmente gustoso sarà il confronto con i Marines Lazio per un derby extracalcistico tra i colori giallorossi e biancocelesti. Un derby reso ancora più frizzante dalla presenza di molti ex di spicco, attualmente accasatisi con la Legio XIII Roma, tra cui: Valerio Bozzarini (nazionale italiano e presidente dell’Aigfa (Associazione Italiana Giocatori di Football Americano); Andrea Muzzarelli (nazionale italiano); Marco Bozzarini (giocatore e direttore sportivo della Legio); Fabio Roli e Mirko Bruni. Interessante anche l’incontro con i Black Hammers Ostia, altra società neonata, che, non avendo ancora allestito un settore giovanile, farà il suo primissimo esordio il 20 febbraio prossimo (proprio contro la Legio XIII Roma). Un gruppo giovane e motivato, che ha destato grande curiosità anche tra gli addetti ai lavori. Da non sottovalutare anche l’incontro contro i Crusader Cagliari detentori del titolo 2010.
 
Due Italiani contro gli Usa. Nella sfida tra Stati Uniti e Resto del Mondo ad Austin, Texas, con 90 atleti in campo e una ventina di allenatori sulle side lines, è stato ben rappresentata anche l’Italia, con Lorenzo D’Angelo, tight end dei Marines Lazio, convocato nel “Practice Team”, e il coach Andrea Vecchi chiamato a seguire il lavoro specifico dei centri, posizione fondamentale in linea di attacco. Queste presenze in ambito mondiale non possono che confermare quanto di buono stia facendo la Fidaf nel suo costante impegno nello sviluppo di questo sport in Italia. Quest’anno, infatti, saranno ben 66 le formazioni che prenderanno il via nei tre campionati federali a partire dal prossimo 20 febbraio, segno di quanto l’interesse verso il nostro sport sia in continuo aumento.
 
Football e solidarietà. I Marines Lazio, una delle squadre più forti del panorama italiano, e Anffas Ostia Onlus domenica seguiranno ancora una volta insieme la finale del Super Bowl, nel tempio Usa capitolino, l’Hard Rock Cafè. Locale che si è reso ancora una volta disponibile a ospitare quello che si preannuncia come un evento doppiamente importante. Il Super Bowl oltre a essere la partita di football americano dell’anno, sarà anche una importante occasione per raccogliere e devolvere fondi per i ragazzi più anziani di Anffas Ostia – rimasti orfani o con genitori ormai non in grado di badare a loro per problemi di età o di salute – per i quali l’associazione sta rimodernando un’intera struttura.