Scherma/ Aldo Montano vince in Bulgaria

0
106

 

E' in gran forma e si è visto. Aldo Montano brilla di luce propria nel primo Gran Prix Fie di sciabola maschile, che si è svolto a Plovdiv, perchè non solo vince la prova cominciando nel migliore dei modi la stagione 2011, ma il suo è un successo forte anche nei numeri. «Aldo è stato artefice di una prova brillante e direi quasi imbarazzante per gli avversari» ha commentato il commissario tecnico della Nazionale di sciabola, Giovanni Sirovich.

E sì, perchè senza esagerare i punteggi dei vari assalti dell'olimpionico di Atene 2004 confermano quanto detto dal tecnico azzurro. L'atleta del Club Scherma Roma ha infatti vinto la finale per 15-11 contro il russo Kovalev, mentre in semifinale aveva avuto ragione del rumeno Dumitrescu per 15-8. Ai quarti, invece, il tabellone ha previsto il derby azzurro tra il livornese e Giampiero Pastore, e Montano si è guadagnato il passaggio del turno con il punteggio di 15-13.

Ed è raggiante, giustamente, Aldo Montano, perchè una vittoria in più da aggiungere nel proprio curriculum, e qui si parla di un successo importante in campo internazionale, fa sempre piacere. Si è fermato invece tra i 16 Diego Occhiuzzi, sconfitto 15-5 dall'ungherese Szilagy. Stop nel tabellone dei 32 per Marco Tricarico, Gigi Samele e Luigi Miracco. Sconfitti tra i 64 invece sia Gigi Tarantino che Massimiliano Murolo, sconfitto proprio da Aldo Montano nell'esordio di giornata.

«E' una prestazione complessivamente positiva – prosegue Sirovich -. Al di là della vittoria di Aldo, i risultati possono dirsi soddisfacenti soprattutto se si considera che siamo in un periodo di carico, in attesa del via alla qualificazione olimpica. Certamente iniziare bene è quanto di meglio si potesse sperare!». La sciabola maschile adesso guarda a Padova dove ci si ritroverà, dal 18 al 20 febbraio per il trofeo "Luxardo". Sarà inoltre la prima prova a squadre della stagione e dunque un importante test per la Nazionale.

È SUCCESSO OGGI...

regione lazio

Lazio Ambiente, vertice in Regione. Fuori il presidio dei lavoratori

Domani, mercoledì 26 luglio, durante l’incontro sul futuro di Lazio Ambiente i lavoratori manifesteranno all’ingresso della sede della giunta regionale a partire dalle ore 14. L’incontro, ottenuto a seguito delle nostre pressioni, arriva dopo un...

Siccità, sindaci del Lago in presidio fuori dal Campidoglio durante il vertice Acea

I sindaci del lago di Bracciano aspetteranno fuori dal Campidoglio, fasce tricolore indosso, l'esito dell'incontro convocato dalla sindaca Raggi con Acea e Regione Lazio questo pomeriggio per trovare una soluzione al problema acqua e...
Bimba morta cosenza

Tragico incidente vicino Roma: muoiono padre e figlio di soli 5 anni

Tragico scontro avvenuto lo scorso pomeriggio sulla 156 dei Monti Lepini, all'altezza del chilometro 18, nel territorio di Prossedi, al confine con Giuliano di Roma. A perdere la vita padre e figlio di 5 anni. Sul...

Maccarese, al Castello Miramare tra sport e una serata senegalese

Mondofitness raddoppia. Oltre alla tradizionale location dello stadio Paolo Rosi il Villaggio più sportivo della Capitale sarà anche nello splendido scenario del Castello Miramare di Maccarese (via di Praia a Mare Maccarese), per accogliere...

Minaccia un’intera famiglia: in manette pericoloso stalker

I Carabinieri di Faleria, unitamente a quelli dell’Aliquota Operativa, coordinati dalla Compagnia CC di Civita Castellana, alle ore 22.30 circa di ieri 24 luglio, hanno tratto in arresto un italiano di 42 anni resosi...