Al fidene tre punti, rabbia del Cynthia

0
56

 

Finisce con un roboante 3-0 per i padroni di casa il derby tra Fidene e Cynthia Genzano, anche se la partita è stata nervosa a tratti e inficiata, almeno a detta dei castellani, da un arbitraggio di parte.
Iniziano bene gli ospiti che partono subito all’attacco, ma il Fidene non sta a guardare e risponde in maniera decisa. Non tantissime le occasioni da rete nel primo tempo, ma è il Fidene a rendersi più pericoloso con Bez in un paio di occasioni e ad andare in vantaggio al 27’ con un bel gol di Massella. La ripresa è tutta di marca biancoverde con Zirilli che subentra a Bez e si rende sempre pericoloso. La sua doppietta personale arriva nel giro di otto minuti, al 34’ e al 42’ per l’esattezza, dopo due espulsioni (Seppani e Di Ventura) che hanno lasciato il Cynthia addirittura in nove uomini.
 
«Un arbitraggio scandaloso – dice l’allenatore Sibilia – un arbitro completamente in malafede, ammonizioni solo per noi, per non parlare delle espulsioni e di alcuni atteggiamenti poco consoni anche nel pre-gara. Perdere una partita si può, ma così proprio no perché ci sono state delle cose scandalose». Durissime le parole del vicepresidente del Cynthia Marco Palumbo: «La direzione arbitrale di Boggi di Salerno è stata vergognosa, così come tutto l’atteggiamento del direttore di gara prima e dopo la partita. Infatti, già in fase di riscaldamento ha ripetutamente minacciato i giocatori e il preparatore atletico, intimando loro di andare negli spogliatoi e non effettuare il riscaldamento, cosa non impedita invece al Fidene. Non parliamo poi  di ciò che è accaduto in campo con le due espulsioni, ammonizioni senza alcun motivo solo per essersi mossi dalla barriera, rimesse laterali invertite e calci d’angolo limpidissimi non dati.
 
E dulcis in fundo, al termine della gara, baci e abbracci con i dirigenti del Fidene. Mi dispiace, ma questo è intollerabile e la mia società prenderà provvedimento in merito». Di tutt’altro tenore l’analisi del promettentissimo giovane esterno del Fidene Lorenzo Princigalli: «Io penso che gli errori dell’arbitro sono stati minimi e non hanno influito sul risultato. Forse non ha fischiato loro qualche fallo, ma il 3-0 ci sta perché  non hanno creato nessun vero pericolo neanche quando erano in undici. D’altra parte la differenza tecnica c’è e si vede anche perchè noi non meritiamo questa posizione di classifica, abbiamo potenzialità più alte che non siamo riusciti a sfruttare ancora appieno».

È SUCCESSO OGGI...

Morte Biagiotti, Zingaretti: «Ha portato il made in Italy nel mondo»

"Sono profondamento colpito e addolorato per la scomparsa di Laura Biagiotti, una donna con personalita' elegante e decisa, imprenditrice illuminata e aperta, che ha capito prima di altri la forza della qualita' italiana nella...

Insospettabile spacciava in casa: arrestato 39enne

15.000 euro in contanti suddivisi e ordinati in banconote da 50: è quanto hanno trovato i cinofili e gli agenti della Polizia di Stato del commissariato Esposizione, nell’appartamento di un romano di 39 anni. Da...

Campidoglio, il cordoglio di Roma per Laura Biagiotti: grande imprenditrice e mecenate

La sindaca Virginia Raggi e l’Amministrazione capitolina esprimono il cordoglio di Roma per la scomparsa di Laura Biagiotti, che con il suo straordinario talento creativo ha tenuto alto il nome della nostra città in...

Aeroporto Fiumicino, il Consiglio comunale: «No al raddoppio»

È stata ribadita oggi con una delibera di Consiglio comunale la posizione netta e forte di questa Amministrazione contro qualsiasi ipotesi di raddoppio aeroportuale.  Parere negativo, quindi, sulle opere in oggetto in ordine alla Valutazione di...

“Raggi spedisce i rifiuti in Portogallo?”. I dubbi di Tidei e Angeloni

"Raggi fa le prove generali e spedisce per mare, per la prima volta, quindici container, di "cdr" ovvero rifiuti della Capitale già trattati pronti per essere bruciati. Finiranno in Portogallo". Lo si legge in...