CALCIO A 5/A. Lazio, la semifinale è tua

0
30

È stato il rigore di Luca Marchetti, il “romano de Roma” (uno dei pochi) della Lazio a regalare ai biancocelesti il pass per la semifinale di domani contro il Montesilvano alla Final Eight di Coppa Italia di serie A che si sta giocando a Padova.

La gara dei quarti con la Luparense si è decisa ai rigori, dopo che i tempi regolamentari si erano chiusi sullo 0-0. Dal dischetto hanno fatto la differenza la migliore precisione dei “tiratori” laziali e il portiere Bernardi, che ha parato due penalty (Pellegrini e Sandrinho), mentre Vampeta è riuscito a segnare e Chilavert ha centrato il legno. In gol invece per la Lazio Fornari, Bacaro e Marchetti, quest’ultimo al tiro dopo la parata sul rigore di Nuno. Una Lazio scesa in campo senza Ippoliti, e bisognerà valutare se il giocatore riuscirà a scendere in campo domani alle 19.

Polemico il tecnico Daniele D’Orto, che in un’intervista ha detto chiaro e tondo che «Luca Ippoliti non è stato tutelato dalla Divisione quando, convocato in Nazionale, è stato schierato nonostante avesse già un problema fisico. Problema che si è aggravato con questo stiramento. In vista dell’impegno in Coppa del club doveva essere risparmiato. Per noi non averlo è un danno». Parlando invece del match vinto e pensando al Montesilvano D’Orto ha spiegato: «Non ho voluto vedere i rigori, come era già successo a Colleferro nei playoff scudetto. E’ un rito che porta bene. Non abbiamo mai mollato e siamo stati bravi a tenere alta la concentrazione. Abbiamo dimostrato di essere una grande squadra. Ora ce la giocheremo con il Monte silvano, una formazione di spessore e con un tecnico molto preparato».

gds