Fiumicino, due gemelli in un colpo solo

0
29

Due nuovi acquisti per la Finplanet Fiumicino, due pedine che di sicuro andranno a impreziosire la rosa a disposizione del tecnico Roberto Matranga. Si tratta dei gemelli Gabriel ed Enmanuel Ayala nazionali paraguayani nati ad Assuncion nel ‘85. I due giocatori, in Italia da quattro stagioni, hanno vestito le maglie del Montesilvano, della Luparense, per una breve parentesi in questo anno, ma soprattutto si sono messi in luce con la Ponzio Pescara società abruzzese dalla quale la dirigenza rossoblu ha ottenuto il trasferimento a titolo definitivo. Si tratta davvero di due colpi di mercato molto importanti vista la forza di entrambi i giocatori e l’esperienza maturata non solo con la maglia della nazionale del Paraguay, ma soprattutto nel campionato di A1 dove hanno sempre militato fin dal loro arrivo in Italia. Una trattativa condotta da Ciccio Angelini e da Andrea Trentin che a nome del Fiumicino vogliono ringraziare la Ponzio Pescara, nella persona del presidente Guido D’Angelantonio, senza dimenticare la preziosa mediazione di Enzo Vanacore, che hanno permesso ai due fratelli il trasferimento in riva al Tirreno.  

Due acquisti fortemente voluti da mister Matranga che a margine della trattativa chiusa ha subito commentato: «Due ottimi acquisti che possono ricoprire più ruoli – afferma il tecnico rossoblu –, due fratelli che in campo giocano in ruoli differenti, ma complementari. Gabriel è un laterale difensivo che all’occorrenza può occupare il ruolo di ultimo, mentre Enmanuel è dotato oltre che di un gran tiro, anche di una forte velocità nell’uno contro uno. Nasce laterale offensivo, ma può ricoprire anche il ruolo di universale. Sono due giocatori eclettici e di grande prospettiva. Ho avuto occasione di incontrarli in un’amichevole con la nazionale italiana ad ottobre e ammetto di  esserne rimasto colpito dalla personalità dimostrata in campo, nonostante la giovane età. Sono molto soddisfatto perché a mio avviso arricchiscono la nostra rosa, puntellandola a livello tattico».  Dopo Bruno Cabral, giunge quindi l’ufficialità dell’approdo dei fratelli Ayala. Tre acquisti di rilievo che però non chiudono il mercato del Fiumicino. Mister Matranga ha parole di elogio per la società: «Ringrazio i presidenti e soprattutto lo straordinario lavoro di Angelini e Trentin che sono riusciti non solo ad accontentarmi nelle mie richieste, ma a fare anche meglio. Il prossimo anno potrò disporre di ben nove giocatori di movimento e per me è fondamentale questo aspetto visto che amo l’interscambiabilità nei ruoli. Con Cabral abbiamo acquistato un pivot dall’innato senso del gol che potrà essere un vero alter ego di Moreira, mentre con i fratelli Ayala abbiamo puntellato la rosa in due reparti tatticamente essenziali». In attesa di conoscere anche i prossimi movimenti di mercato, va segnalato l’addio di Guga Grasson che è stato messo sul mercato dalla dirigenza rossoblu. Si cercherà una nuova sistemazione per il giocatore ex Ceccano che a Fiumicino ha realizzato oltre 40 reti nei due campionati di A2 disputati.