Artena schiacciasassi: 5 successi in 5 gare

0
15

All’inseguimento di un nuovo primato. Le sette vittorie consecutive maturate nella scorsa annata non sono così lontane, visto che i cinque successi nelle prime cinque partite del nuovo campionato hanno stimolato l’appetito di un’Artena che vuole provare a migliorarsi. I numeri del resto parlano chiaro su tutti i versanti. L’unico gol subito dai rossoverdi in oltre trecento minuti di gioco costituisce un vero e proprio record: basti pensare che la Futsal Isola, seconda miglior difesa del torneo, ne ha subiti ben cinque in più. Contro il Civitavecchia per i ragazzi di Forte ci sarà una ghiotta opportunità anche per cercare una prima “minifuga”. «Non conosco la squadra e in carriera non mi è mai capitato di giocare contro Civitavecchia – le parole di Andrea Santia -. So però quale tipo di ambiente ci attenderà e, vedendo il percorso recente dei nostri prossimi avversari, penso che ci attenderà una partita abbastanza dura».

Per il bravo laterale rossoverde l’importante sarà mantenere il filo conduttore di questo inizio di stagione. «Al di là dell’avversario che ci troviamo davanti, la nostra qualità più grande è quella di cercare sempre di imporre il nostro gioco. Noi cerchiamo di fare sempre la nostra partita e fino a questo momento le cose sono andate bene». Anche Santia riconosce che le basi del successo dell’Artena nascono dal gruppo. «Sono due anni che giochiamo insieme, ci conosciamo a memoria e in mezzo a noi non ci sono “primedonne”. Magari le altre squadre possono contare su giocatori di nome, ma se non hai un impianto solido che ti sorregge anche una squadra di fenomeni va in crisi». Anche i giovani presenti in rosa hanno dato una grande mano in questo avvio. «Nella nostra squadra ci sono Ciafrei, Valenzi, Stefano Forte e Volpe che nelle occasioni in cui sono stati chiamati in causa hanno sempre fatto bene. Noi poi abbiamo la fortuna di poter contare su un mister che ci ha preparato su tutto e sappiamo reagire in qualsiasi situazione».