La Futsal Isola vince anche in Coppa, ma venerdì è già campionato

0
22

Una Futsal Isola con addosso ancora le scorie del capolavoro di Velletri, piega al PalaDanubio un buon Ferentino nella prima degli ottavi di finale di Coppa Lazio. Il 3-1 è un buon viatico per il ritorno ma di certo non chiude i giochi, lasciando la qualificazione ancora tutta in ballo.

Contro i gigliati Lattanzi non risparmia nessuno e manda in campo la formazione tipo, con l’unica eccezione di Ramos al posto di De Filippis. Dimostrazione pratica che alla coppa ci tiene, eccome. L’Isola parte bene e schiaccia gli ospiti dietro. Dopo un paio di azioni clamorose, al terzo è già uno a zero. Guerra si beve un paio di avversari sulla sinistra e scarica al centro per Imperato che insacca con un bel tiro. Dopo il vantaggio gli Orange vanno tre volte vicino al gol con un Robinson indemoniato. I gigliati si fanno vedere poco in avanti e l’Isola lentamente si spegne. Al trentunesimo, dopo una quindicina di minuti avari di emozioni e un paio di azioni del Ferentino, fiammata di Colaceci. Il nove spalle alla porta riceve palla al centro, si gira e fa due a zero.

Nel secondo tempo i ritmi calano ancora. Il Ferentino non fa male, l’Isola dosa le forze. Robinson viene lasciato in panca per un fastidio al polpaccio. Al diciottesimo gli Orange si svegliano, prima Montenero e poi Pavan vanno vicini al gol. Cinque minuti dopo sono gli ospiti a passare, tiraccio dalla distanza, serie di rimpalli e sfera che buca Ramos. L’Isola si sveglia e si riversa nell’area avversaria. Verrone prima coglie un palo di tacco, poi va vicino al gol. Al ventinovesimo esce la vera Isola. Guerra apre in due la difesa avversaria, scarico per Cola al centro che di tacco libera Imperato. Il capitano non sbaglia: 3-1. Gli ultimi quattro minuti sono un forcing isolano che premia un Ferentino organizzato che riesce a limitare i danni e proverà a giocarsi la qualificazione in casa, fra una settimana.

Quattro partite in dieci giorni. Il calendario comincia a farsi tosto. Ieri gli ottavi di coppa Lazio, venerdì prossimo, in notturna, l’anticipo di campionato contro la Virtus Aurelia, poi di nuovo coppa Lazio e campionato contro la junior Lazio: “La fatica si è fatta un po’ sentire ieri sera, ma i ragazzi sono stati bravi a gestire le forze e non perdere la concentrazione – ha spiegato a fine gara il diesse Segantini -. La Virtus Aurelia? È una buona formazione che ha puntato molto sui giovani, è normale che ci mettano un po’ a rodare. Un pronostico pre-partita in un campionato così difficile è impossibile farlo. Il nostro obiettivo è vincere sempre, ma ci sono anche gli avversari”.