Futsal Isola sempre più sola in testa

0
60

Nove gol fatti, zero subiti. La Futsal Isola sbriga in scioltezza l’esame Virtus Aurelia e dà la prima scossa a un campionato equilibratissimo. La matematica dice + 3 sull’Artena + 4 sulla Queen’s e + 5 sulla Simald Ardenza. Occhio anche ai baby: under 21 prima in classifica, juniores seconda. È un primo scorcio di stagione magico.

La banda Lattanzi nell’anticipo notturno del venerdì, senza Arribas e Robinson acciaccati, scende in campo con Ramos, promosso dopo l’ottima partita di coppa contro il Ferentino, Imperato, Verrone, Guerra e Colaceci. Gli Orange, in versione “total green” con il magliettone verde scuro, partono subito forte schiacciando gli avversari dietro. Con due partite nelle gambe in pochi giorni, l’obiettivo è chiudere i giochi nel primo tempo per rifiatare nei secondi trenta. E così è. Al sesto l’Isola allunga: Verrone e Colaceci dialogano bene, il nove Orange libera il carioca che da due passi segna, uno a zero. La Virtus Aurelia non morde, l’Isola allora ne approfitta e al quindicesimo vola sul due a zero. Guerra al centro per Pavan che di precisione insacca. Al ventitreesimo nuovo allungo: schema d’angolo, palla al Cola che libera ancora Verrone. Il brasiliano, in versione bomber, si ripete un minuto dopo. Bella azione e quattro a zero. Ancora sessanta secondi e Lattanzi sgancia il giovane Mancinelli che timbra l’esordio e dopo tre minuti sfiora il gol. Bella azione di rimessa, rasoiata dal limite che finisce sulle caviglie di Colaceci che da due passi insacca: 5-0.

I secondi trenta sono un monologo arancioverde, interrotto da qualche buona azione dei caparbi giovanissimi della Virtus Aurelia. Pronti via ed è subito sei a zero con Montenero protagonista. Due giri di lancette dopo, schema d’angolo, Imperato imbecca Montenero che invece di tirare scarica di tacco su Pavan, sette a zero. L’otto a zero è la solita invenzione di capitan Imperato. Assist di Montenero. Mentre il nove a zero è opera di bomber Colaceci. È il ventunesimo, Cola riceve palla al centro, si gira e insacca. Il resto è una lunga sfilza di esordi: Patrizio Paradiso, Lombardi, Picchi, Bruno.

“Siamo stati bravi a non snobbare l’avversario e mettere subito le cose per il verso giusto – ha sottolineato mister Lattanzi a fine gara -. C’era il rischio di prenderla sotto gamba e fare figuracce. Siamo entrati in campo concentrati, abbiamo chiuso nel primo tempo. Altri tre punti messi in cascina. Anche se il campionato resta lungo e apertissimo”.

È SUCCESSO OGGI...

Virginia Raggi

I grillini avanzano nella città metropolitana. Virginia Raggi finalmente sorride

Mentre il Pd romano svolgeva i riti di un suo congresso che altro non è che una conta fra correnti per per la scelta del segretario, alle porte di Roma, a Guidonia, vincevano  i...

Nettuno, poliziotto libero dal servizio sventa un furto in un negozio

Era libero dal servizio, l'agente della Polizia di Stato, che la scorsa notte, mentre si trovava nei pressi della propria abitazione, ha udito alcune voci provenire dalla strada e, insospettito dal fatto che due...

Elezioni: Pd in difficoltà, avanza il centrodestra. I grillini conquistano Guidonia

Un bilancio a dir poco terrificante per il Pd di Renzi che minimizza la sconfitta e plaude a Emiliano che in Puglia vince a Lecce e Tranto, ma perde roccaforti storiche quali Genova e...
Controlli dei Carabinieri

Movida capitale, blitz antidroga dei carabinieri: 18 arresti

Ancora un weekend di blitz antidroga per i Carabinieri del Comando Provinciale di Roma che hanno arrestato 18 pusher scoperti in flagranza mentre spacciavano dosi nelle zone di Trastevere, Centro, San Pietro, piazza Vittorio...

Elezioni comunali ad Ardea, affluenza definitiva 39,83%

L'affluenza definitiva per il turno di ballottaggio delle elezioni comunali è stata del 39,83%. Hanno votato 14437 cittadini.