Genzano non perde colpi: nono centro

0
28

La Cogianco Genzano vince ancora nel turno infrasettimanale di campionato e allunga a più sei dall’inseguitrice Canottierilazio, sconfitta a Frosinone. I genzanesi di Musti fino a questo momento non hanno sbagliato un colpo: dopo la vittoria in casa del Napoli Ma.Ma per 1-6 di sabato hanno ulteriormente allungato la strisci positiva a nove successi su nove gare liquidando anche il Fasano con il punteggio tennistico di 6-0, e ora si preparano alla delicata trasferta a Regalbuto di sabato Sarà caccia al “dieci e lode” per i ragazzi castellani, fino a questo momento praticamente impeccabili a livello di risultati.

La Cogianco ha scelto di far riposare Rescia per la prima volta, insieme ad altri reduci della spedizione vittoriosa di sabato scorso come De Bella, Diogo, Montagna e Bacoli, inserendo di nuovo Leofreddi, Almir, Negri e Bernoni, oltre all’Under 21 Tulli, all’esordio assoluto. Il Genzano ha dominato fin dalle prime battute con il Fasano, ma ci ha messo un bel po’ a sbloccare il risultato: al 16’ Teixeira ha aperto le marcature, due minuti dopo è arrivato il raddoppio con Negri. Nella ripresa la Cogianco ha preso  il largo: a segno De Nichile e Teixeira, poi è iniziato il magic moment di Andrea Bernoni, che ha realizzato una bella doppietta. Il giovane classe ‘88 ha così segnato i suoi primi gol in serie A2, cosa che non gli era riuscita l’anno scorso. Questa vittoria quindi vale molto per la Cogianco ma anche per Bernoni.  «Sapevamo prima di scendere in campo che la Canottierilazio aveva perso – spiega il giocatore – per cui dovevamo mantenere la concentrazione per non farci sfuggire l’occasione di allungare in classifica. Ci abbiamo messo un po’ a sbloccarci, ma ci siamo riusciti e direi nel migliore dei modi. Sono contento per la mia doppietta, finalmente mi sono sbloccato, speriamo di continuare così».

La continuità di rendimento dei singoli, della squadra e dei risultati è fondamentale per vincere il campionato. La strada da fare è ancora tanto, ma il Genzano viaggia spedito e c’è da scommettere che nonostante la settimana piena di impegni a Regalbuto la squadra non ci arriverà stanca, ma carica perchè il traguardo delle dieci vittorie consecutive è allettante. La squadra di Musti fino a questo momento ha meritato un bel nove in condotta, staremo a vedere se dopo sabato avrà meritato a pieno anche un bel dieci e lode.