Tennis. Coppa Davis, la finale: aprono Nadal e Monaco

0
61

A Siviglia è tutto pronto per la sfida tra Spagna e Argentina nella finale di Coppa Davis, massima competizione mondiale a squadre del tennis maschile. Nei tre precedenti tra le due nazionali, fino ad ora, ha sempre vinto la Spagna. L’ultimo incontro risale a tre anni fa quando gli iberici si aggiudicarono la finale di Mar del Plata pur rinunciando al loro uomo migliore, l’allora infortunato Rafael Nadal.

E, in base all'esito del sorteggio che si è svolto oggi, sarà proprio Rafa, n.2 del mondo, ad aprire il programma domani alle 13.45 nel primo singolare con l'amico Juan Monaco, salutato nei giorni scorsi con una vistosa palpata al sedere subito immortalata dai fotografi. Il secondo incontro vedrà invece opposti lo spagnolo David Ferrer a Juan Martin del Potro. Nel doppio, in programma sabato, gli spagnoli Fernando Verdasco e Feliciano Lopez affronteranno gli argentini David Nalbandian e Eduardo Schwank.

“Juan è fortissimo fisicamente – ha commentato Nadal – in campo si muove in modo eccezionale e ha un dritto e un rovescio molto solidi. Dovrò giocare al meglio per vincere”. Lo spagnolo ha quindi augurato alla squadra argentina, dopo tre finali perse, di vincere presto la prestigiosa Insalatiera, ma a partire dal prossimo anno.

Inutile dire che gli spagnoli sono i grandi favoriti. Anche Federer ieri si è sbilanciato in un pronostico: "Sono sicuro che sotto certi aspetti sarà una partita aperta ma credo che la Spagna sia davvero la favorita. C'è Rafa e si gioca sulla terra".

È SUCCESSO OGGI...

Roma, pusher massacrato con una mazza da baseball

Fratture multiple a gamba, braccio e parte del cranio. E’ l’esito della violenta aggressione avvenuta a Colle Salario la sera del 23 luglio scorso. Vittima, uno spacciatore della zona. Autore del gesto, un romano di 22 anni che...
Incendio in un pub, evacuato lo stabile

Rogo Castel Fusano, terzo incendiario arrestato dai carabinieri

Una terza persona è stata sorpresa ieri pomeriggio ad appiccare il fuoco nella pineta di Castel Fusano. I Carabinieri del Gruppo Forestale di Roma hanno arrestato per incendio boschivo un 36enne iracheno, regolare sul...

«Paga o pubblico il video a luci rosse»: ragazza finisce in manette a Roma

I Carabinieri della Stazione Roma Prenestina hanno arrestato una cittadina etiope, di 28 anni, che aveva tentato di estorcere 30mila euro ad un uomo con il quale aveva avuto rapporti sessuali e durante i...

L’associazione degli ambulanti in allarme scrive a Papa Francesco

I rappresentanti della categoria degli ambulanti d'Italia hanno sottoscritto ed inviato una lettera  a  Papa Francesco, inoltrata anche al presidente della Repubblica, Sergio Mattarella e alla presidentessa della Unione delle comunità ebraiche italiane, Noemi Di Segni. Nella...

Città Metropolitana, la scarsa trasparenza sui superstipendi dei dirigenti di un ente che...

La Città metropolitana di Roma è l'ente che ha ereditato le competenze della Provincia con qualche delega in più attribuita dalla Regione Lazio. Ma per dare una parvenza di democrazia, visto che nelle Città metropolitane  non si vota...