Lazio umiliata, il Siena cala il poker

0
20

Brutta sconfitta per la Lazio, battuta dal Siena 4 a 0 nel primo anticipo della 17/a giornata del campionato di calcio di serie A. Un poker amaro, servito con doppiette di Destro e di Calaiò.

“Non ci siamo stati – ha commentato rammaricato ai microfoni di Sky il tecnico laziale Edy Reja – Si è vista la più brutta prestazione della squadra quando sono alla Lazio. Chiedo scusa ai tifosi e mi prendo tutta la responsabilità”.  “Quella di oggi – ha proseguito l’allenatore – non è la squadra che ha fatto gran parte dell'andata con un piglio ben diverso. Abbiamo preso un gol senza reagire, dopo il primo rigore ci siamo ulteriormente seduti e dopo il 3-0 non vedevamo l'ora che finisse la partita. Ora bisogna meditare, non posso accettare questi atteggiamenti, ma evidentemente non ho lavorato sulla testa giocatori”.

Siena-Lazio 4-0 (3-0). Siena (4-4-2): Pegolo 6,5, Angelo 6, Rossettini 7, Terzi 6,5, Del Grosso 7, Grossi 5,5 (4' st Mannini 5,5), Bolzoni 6,5, Gazzi 7 (22' st Codrea 6), Brienza 7, Calaiò 7, Destro 8 (38' st Reginaldo sv). (12 Farelli, 80 Contini, 21 Rossi, 18 Gonzalez). All.: Sannino 7. Lazio (4-4-2): Bizzarri 5,5, Scaloni 4,5 (47' pt Carrizo 5,5), Biava 4,5, Stankevicius 4, Radu 5,5, Sculli 4,5 (35' st Diakite sv), Cana 5 (1' st Gonzalez 5), Ledesma 5, Lulic 4,5, Cisse 5, Klose 5,5. (3 Dias, 81 Del Nero, 8 Hernanes, 9 Rocchi). All.: Reja . Arbitro: Gervasoni di Mantova 6,5. Reti: nel pt 11' Destro, 35' rig. Calaiò, 49' rig. Calaiò; nel st 36' Destro. Angoli: 7-1 per la Lazio. Espulsi: Bizzarri al 46' pt per fallo da ultimo uomo. Ammoniti: Destro e Del Grosso per comportamento non regolamentare, Rossettini per gioco scorretto, Sculli per proteste. Spettatori: 10.270 per un incasso di 115.976 euro (abbonati 7623, quota 68.781).