Borghesiana Volley, l’Under 18 dei record

0
20

Hanno messo in bacheca un altro “titulo”. Le ragazze “terribili” della Polisportiva Borghesiana, categoria Under 18, hanno vinto per il terzo anno consecutivo la prima fase del campionato provinciale.

«Un campionato non di altissimo livello – ammette il coach Davide Mennuni Cocco -, ma considerando che ogni stagione abbiamo cambiato molti componenti del nostro gruppo il risultato acquista ancor più valore. La squadra, che fisicamente ha ancora dei margini di crescita, ha mostrato una netta superiorità tecnica». Tra l’altro la supremazia della Borghesiana è stata impressionante. «L’anno scorso le ragazze avevano vinto tutte le gare lasciando per strada un solo set: quest’anno hanno voluto fare percorso netto» sorride l’allenatore che ricorda l’impressionante score di dieci successi con trenta set vinti e nessuno lasciato alle avversarie. La seconda fase, però, la Borghesiana ha deciso di non disputarla. «Abbiamo una Seconda divisione composta dal “grosso” del gruppo Under 18 e per regolamento se si ha una Seconda divisione non si può giocare la seconda fase del campionato giovanile» spiega Mennuni Cocco. Lo stesso tecnico, che tra l’altro allena anche la serie D, gestisce da tre anni questo gruppo. «La squadra è formata da uno “zoccolo duro” che è con me dall’inizio – racconta Mennuni Cocco – e al quale si sono aggiunte alcune ragazze della Under 16 allenata l’anno scorso da coach Iacono. Le ragazze hanno mostrato miglioramenti evidenti tanto che un paio di loro, nello specifico Valentina Cellupica e Giulia Fabbri, sono in pianta stabile in serie D».

Ora, dunque, questo gruppo proseguirà le sue “fatiche” solo in Seconda divisione. «Anche in quella categoria la squadra ha avuto un impatto eccellente e naviga in zone altissime di classifica. E’ stata una sorpresa anche per me – chiosa Mennuni Cocco -, non pensavo potessero essere così competitive anche a quei livelli».