Calcio D/G – L’Anziolavinio espugna il Chiovato

0
54

Torna al successo l’Anziolavinio e lo fa con una prova di carattere nella trasferta di Bacoli. Gli anziati espugnano il “Chiovato” con due reti realizzate nei minuti di recupero. Determinante ai fini del risultato il ’92 portodanzese Roberto Cardoni, che al 91’ segna il gol del pareggio e al 94’ conquista un calcio di rigore trasformato poi da Amassoka. Un successo che vale doppio per la squadra del presidente Franco Rizzaro ottenuto contro una diretta concorrente nella lotta per non retrocedere. Tre punti importanti per il morale e per la classifica, al termine di una gara grintosa e giocata fino alla fine da parte dei ragazzi di mister Pernarella, che tra l’altro si era presentata in terra campana priva di diversi giocatori.

Pronti, via e subito l’Anziolavinio si rende pericoloso. Al 1’ la punizione calciata da capitan Mario Guida viene respinta in corner. Gli anziati partono bene e al 13’ si rendono ancora pericolosi dalle parti di Alcolino, che riesce in due tempi a parare il diagonale di destro di Cardoni. Al 22’ si vedo dalle parti di Rizzaro i padroni di casa con un destro dal limite di Caputo che termina alto. Quando l’Anziolavinio sembrava controllare la gara è arrivata la doccia fredda con il gol di Infimo bravo ad approfittare di un retropassaggio sbagliato e a beffare Rizzaro con un bel pallonetto. Prima del riposo gli anziati vanno vicini al pari su azione d’angolo. Sul corner battuto da destra da Trippa Manetta di testa sfiora il palo con capitan Guida che da due passi non riesce nella deviazione vincente.

Nei primi minuti della ripresa il Bacoli prende in mano il pallino del gioco. Al 2’ il diagonale di sinistro di Tufano viene respinto dal palo. Al 9’ azione fotocopia della precedente ma Infimo calcia a lato. Si rivede in avanti l’Anziolavinio al 15’, punizione di Colantoni, colpo di testa di Manetta e la palla colpisce la traversa. Al 29’ sale in cattedra Simone Rizzaro che con un bel tuffo sulla sinistra respinge in corner la conclusione da fuori area di Poziello. Sul corner Costagliola di testa conclude alto di poco. Il finale è tutto di marca anziate. Al 35’ punizione di Amassoka respinta dalla barriera, sul pallone arriva il neo entrato Succi che si vede ribattere in corner da un difensore la conclusione. Al 37’ punizione di Trippa dalla sinistra, colpo di testa centrale di Dell’Aguzzo e Alcolino blocca. Al 46’ arriva il pareggio. Cardoni scambia con capitan Guida che chiude il triangolo, il numero 11 anziate entra in area e batte il portiere avversario in uscita. Al 49’ l’episodio che ha deciso la partita. Amassoka serve in verticale Cardoni che arriva sul fondo rubando il tempo a Russo, che vistosi superato rifila una gomitata all’esterno anziate e per il direttore di gara non ci sono dubbi, rosso diretto e tiro dal dischetto per l’Anziolavinio. Dagli undici metri va Laurent Amassoka che gonfia la rete con un destro potente e preciso alla destra del portiere campano che aveva intuito.

Al termine della gara momenti di tensione nella zona degli spogliatoi con i giocatori anziati insultati e aggrediti da persone che si trovavano all’interno della zona riservata agli addetti ai lavori. Sono dovuti intervenire i Carabinieri per riportare la calma.