Cio, Pescante si dimette da vicepresidente

0
33

Tegola sullo sport italiano. Mario Pescante si è dimesso da vicepresidente del Cio, il Comitato Olimpico Internazionale. La decisione arriva a pochi giorni dal no di Mario Monti alla candidatura di Roma per i Giochi Olimpici del 2020.

"Le dimissioni di Mario Pescante da vicepresidente del Cio – ha commentato il senatore del Pd Raffaele Ranucci – dimostrano il grande spirito sportivo che ha sempre caratterizzato tutta la sua carriera". " È inoltre apprezzabile – anche se ritengo comprensibile l'amarezza dell'annuncio del ritiro all'ultimo momento utile – che le dimissioni non siano state date in polemica con il Presidente del Consiglio Monti a seguito della decisione di non far concorrere Roma per le Olimpiadi del 2020". "Spiace constatare – ha concluso Ranucci – che si dimette chi non dovrebbe farlo, avendo sempre dimostrato impegno e competenza, e non lo fa chi dovrebbe, avendo invece dimostrato di non riuscire a difendere Roma e il suo prestigio internazionale".