Calcio, con gli Usa Prandelli lancia la coppia Giovinco-Matri

0
23

Cesare Prandelli lancia in attacco la coppia Giovinco-Matri, propone un centrocampo a quattro con Pirlo, Marchisio, Nocerino e Thiago Motta, e in difesa propone, con Buffon tra i pali, la coppia centrale Barzagli-Ogbonna e sulle fasce Maggio e Criscito. Sono le novità per la gara amichevole contro gli Usa in programma questa sera (ore 20.45) allo stadio ''Luigi Ferraris'' di Genova, quello che il commissario tecnico considera ''un test importante per gli Europei''.

Anche se ammette di avere in testa la squadra per il Campionato Europeo, Prandelli deve ancora mettere a punto qualche situazione. La gara di oggi, ha spiegato il ct, “è importante innanzitutto perché in Nazionale non esistono amichevoli, bisogna sempre rispettare tutti gli avversari; e poi perché ho bisogno di valutare ancora certe situazioni”. Come quelle che riguardano, per esempio, l'attacco. ''Aspetterò Rossi e Cassano fino all'ultimo – ha speigato il ct – ma questa gara può essere utile per farmi capire come completare il reparto offensivo. La squadra da portare agli Europei ce l'ho in testa, però voglio delle alternative''.

Più di Europei che di Usa si è parlato nella conferenza stampa della vigilia. ''Dobbiamo arrivare pronti all'appuntamento di giugno, anche se manca poco tempo. Le principali avversarie sono Spagna, Germania e Olanda, ma noi dobbiamo pensare al nostro girone e a passare il turno: la Croazia e' una squadra temibile al pari delle altre''.

Dall'altra parte ci sono gli Stati Uniti. Nel giorno del suo ritorno a Genova, dove ha indossato nel 1997 la maglia della Sampdoria, il citti' degli Usa, Jurgen Klinsmann, si è presentato ieri sorridente e in gran forma e ha risposto in italiano alle domande dei giornalisti: ''L'amichevole di domani ci offre un'opportunita' di crescere come squadra. In giugno cominceremo le qualificazione per Brasile 2014, incontrare l'Italia, in questo cammino, e' speciale. Siamo qui per competere e imparare. Mi aspetto una partita eccitante, spero lo stadio sia pieno e ci sia una bella atmosfera. Non siamo venuti qui per difenderci, abbiamo giocatori che sono protagonisti nei campionati in Europa, hanno qualita' e sappiamo come comportarci''.

La statistica dice che sono 10 i precedenti tra le nazionali maggiori dei due paesi, con gli Stati Uniti che finora non hanno mai vinto: bilancio di 7 successi dell'Italia e 3 pareggi, con 32 gol realizzati dagli azzurri e 4 reti segnate dagli statunitensi. Considerando le sole 3 gare disputate in Italia, gli azzurri hanno finora sempre vinto, segnando 9 reti e subendone soltanto 1. La vittoria con lo scarto piu' netto mai ottenuta dalla nazionale maggiore italiana risale al 2 agosto 1948 ed e' stata conseguita proprio contro gli Stati Uniti: gli azzurri si imposero 9-0 alle Olimpiadi di Londra, gara che venne giocata a Brentford e che all'epoca – ai Giochi olimpici – vedeva protagoniste le prime squadre.