Volley B1 – Volleyrò, tie break mancato con Valdarno

0
32

C’è andato vicino il Volleyrò Casal dè Pazzi a quel tie break dell’andata, che gli aveva regalato un punto. Invece tra le mura casalinghe del Pala Volleyrò le ragazze di Luca Pieragnoli non vanno oltre l’1-3 contro Valdarno Volley Figl.Fi, sicuramente meno falloso  e più continuo.

Partenza remissiva per le padrone di casa che al primo tempo tecnico si ritrovano subito sotto di quattro lunghezze; con le sue in difficoltà soprattutto in ricezione e troppo fallose in attacco, sul 7-11 mister Pieragnoli chiama il time out ma le ragazze non rispondono. Valdarno intanto continua a incrementare il gap, forte delle fast messe a segno da Tani che la correlazione muro-difesa di casa non riesce a contrastare; sul 13-23 Pieragnoli tenta il doppio cambio inserendo Oggioni e Zanette ma il divario è ormai troppo ampio e le ospiti chiudono agevolmente sul 16-25. Meglio l’avvio della seconda frazione con Di Lallo in evidenza sotto rete (3-3); ecco che però si fanno di nuovo troppi gli errori e Volleyrò arriva alla sospensione tecnica con lo stesso gap del precedente set. Sul 6-11 Pieragnoli ritenta la carta Zanette e questa volta sembra essere la scelta giusta: Elisa spiazza il muro avversario e, aiutata da una sempre presente Maruotti, porta le sue alla parità sul 14-14. Arriva però Mancuso a interrompere il ciclo positivo bianco blù e riporta in vantaggio le sue. Scambi combattuti nel finale, con Gombar e Umansky grandi trascinatrici casalinghe ma è comunque Valdarno a mettere la firma sul 25esimio punto.

Bella pallavolo nel terzo parziale in cui Volleyrò si mette subito a combattere palla su palla. Le due formazioni viaggiano sempre appaiate quando è Zanette a firmare il primo + 2, questa volta a vantaggio della compagine casalinga; sul 19-16 Biagi è costretta per la prima volta nel match a richiamare le sue ma al rientro in campo il + 4 con un tocco di seconda firmato Umansky segna psicologicamente la fine del parziale. Anche la grande capacità in fase di ricostruzione di Valdarno comincia a creparsi e Volleyrò si insinua bene in questa falda: Martineli a muro firma il 24esimo punto realizzato poi in 25 allo scambio successivo da Lestini che buca il muro avversario per il 25-18. Purtroppo non riesce a dare continuità al suo gioco il Volleyrò nel quarto set in cui, nonostante gli scambi combattuti, sono sempre le fiorentine a uscirne vittoriose. Le ragazze di Biagi riprendono a difendere al meglio e a ricostruire attaccando e gestendo ogni pallone al meglio; pochissimi gli errori nella metà campo toscana mentre sono sempre troppi quelli di casa. Il divario tra le due formazioni si fa via via più consistente e le biancoblù iniziano a non crederci più; qualche barlume di energia si vede a sprazzi ma le troppe battute sbagliate nei momenti cruciali spengono ogni velleità. E’ una brava Puccini a mettere fine all’incontro con un attacco da posto 4 che al secondo match point chiude l’incontro sul 18-25.

Con questa vittoria le fiorentine mantengono l quinto posto in classifica e salgono a quota 37 mentre Volleyrò resta fermo a quota 13, in attesa di affrontare, ancora una volta in casa, la Ecomet Marsciano, con cui condivide punti e posizione, per uno scontro salvezza di fondamentale importanza.