AS Roma, Luis Enrique: a Milano serve la partita perfetta

0
17

“Non sarà decisiva da sola, dipende da cosa faremo le altre partite. Si può vincere questa e perdere le altre nove rimanenti e viceversa. Potrebbe certo essere una grande iniezione di fiducia vincere con loro. Per fare questo dovremo fare una partita quasi perfetta, senza commettere errori: ma ce la possiamo fare”. Lo ha detto il tecnico della Roma, Luis Enrique, in conferenza stampa alla vigilia della gara di domani (alle 18) con il Milan a San Siro. “Questa partita – ha aggiunto – arriva in un momento ottimo per noi, dopo le ultime due vittorie. Dopo il derby nessuno credeva che potessimo ancora lottare per posti importanti in classifica: ora invece anche il terzo posto non è così lontano. Tutte e due le squadre domani avranno stimoli importanti: il Milan vuole tenere a distanza la Juventus, noi vogliamo rimanere attaccati alla speranza dei posti che danno l'accesso all'Europa la prossima stagione”.

L'allenatore giallorosso ha poi tenuto a ringraziare Barbara Berlusconi: “È sempre bello – ha detto – sentire delle parole di riconoscimento nei nostri confronti: tutti in Italia sanno cosa cerchiamo di fare qua alla Roma, non è nulla di strano. È un pensiero che sarà ancora difficile da far passare alla nostra gente, ma quando sentiamo persone che ci fanno complimenti sul nostro lavoro che facciamo con i giovani è sempre bello”.