DELI(RI)O ROSSI, il tecnico viola prende a cazzotti Ljajic: licenziato (VIDEO)

0
34

Ha dell’incredibile quanto accaduto ieri sera nel corso del primo tempo di FiorentinaNovara: l’allenatore viola Delio Rossi si è avventato, in panchina, sul suo giocatore Adem Ljajic, prendendolo a pugni, dopo un applauso ironico del calciatore serbo che non aveva gradito la propria sostituzione.

L’atto di follia, consumato attorno al 32' mentre i viola erano sotto di due gol, è frutto, forse, dello stress del tecnico per un campionato a dir poco fallimentare in cui la Fiorentina sta rischiando addirittura la retrocessione.

Al termine della gara, è giunto l'epilogo amaro con Andrea Della Valle che ha annunciato la sua decisione: "Abbiamo esonerato Delio Rossi, mi spiace, è una persona equilibrata, un tecnico sul quale avevamo basato il nostro progetto futuro, non possiamo però far finta di nulla. La Fiorentina da anni lancia un altro tipo di messaggi, i nostri valori sono altri. Credo che la sua reazione sia anche figlia dello stress, la stagione è difficile, guida una squadra costruita male che anche oggi ha giocato senza attaccanti, lo fermiamo anche per il suo bene. Ljajic? Verrà punito ovviamente".

Ma con la sua serata di follia, Delio Rossi, oltre all’esonero rischia un Daspo: secondo quanto riportato da La Nazione, la procura della Repubblica potrebbe infatti aprire un fascicolo con l'accusa di atti di violenza a carico dell’ex tecnico viola.