Ciclismo, al via 95mo Giro d\’Italia: partenza più a nord della storia

0
41

Il Giro d'Italia 2012 ha già stabilito il primo record: grazie al via domani da Herning in Danimarca sarà la corsa a tappe con la partenza più a Nord della storia. Ed anche la seconda e terza tappa si correranno nel paese scandinavo. Sono 22 le squadre e 198 i ciclisti iscritti alla corsa rosa, giunta alla 95ma edizione. Dal 5 al 27 maggio, i corridori saranno chiamati a percorrere ben 3504 km: dalla terra di Amleto a Milano passando per Appennini e Alpi: lo spettacolo, come sempre, non mancherà. Gli organizzatori, proprio per garantire il massimo dello show, hanno previsto 6 arrivi in salita: Rocca di Cambio, Lago Laceno, Cervinia, Lecco/Pian dei Resinelli, Alpe di Pampeago e Passo Stelvio. A proposito della tappa che si concluderà sullo Stelvio, da rilevare che sarà una frazione con addirittura 6.000 metri di dislivello. Le prove a cronometro sono 3: il prologo di Herning (8,7 km), la cronometro a squadre di Verona (33,2 km) e l'ultima tappa, la crono di Milano (30,1 km), che dunque non sarà più la solita passerella, ma una tappa vera e propria che potrebbe decidere le sorti del Giro e decretare il nuovo padrone della maglia rosa.

I candidati alla vittoria finale sono anche quest'anno molti, con qualcuno evidentemente più favorito rispetto agli altri. C'è grande attesa, in particolare, per capire di cosa sono capaci i nostri Michele Scarponi (il favorito dei bookie), Ivan Basso e Damiano Cunego. Da loro ci si aspetta sicuramente molto, ma la concorrenza straniera è anche quest'anno ricca e di qualità: innanzitutto occhio al lussemburghese Frank Schleck, ma anche al ceco Roman Kreuziger e al francese John Gadret. Anche per le vittorie di tappa, i nomi sono tanti, anche se tutti i riflettori saranno puntati sul campione del mondo il britannico Mark Cavendish. A ruota seguono il norvegese Thor Hushovd e l'australiano Matthew Goss, mentre per quanto riguarda gli italiani, potrebbero recitare un ruolo da protagonisti anche Daniele Bennati e Alessandro Ballan.

I corridori iscritti alla corsa rosa sono appunto 198, ma c'è un numero, il 108, che non è stato assegnato a nessuno. Si tratta del numero di Wouter Weylandt, lo sfortunato corridore scomparso lo scorso anno in seguito ad una caduta nella terza tappa del Giro 2011. Proprio per ricordalo, il 108 è stato ritirato per sempre. (asca)

È SUCCESSO OGGI...

Biagiotti, Montino: «Se ne va grande stilista che amava il nostro territorio»

"Sono addolorato per la scomparsa della stilista Laura Biagiotti. Alla figlia Lavinia e alla sua famiglia porgo le mie più sentite condoglianze. Con lei se ne va un pezzo della storia della moda italiana...

Una barriera in mare per il ripopolamento ittico a Torvaianica. Il sindaco: “Salvaguardiamo la...

Si è svolta mercoledì scorso la presentazione ai pescatori del territorio del “Progetto Pegaso”: barriere artificiali e zone di ripopolamento ittico nel tratto di costa nel centro di Torvaianica davanti l'approdo dei pescatori. Il...

È morta Laura Biagiotti, la stilista era ricoverata in gravi condizioni dopo un malore

Non ce l'ha fatta. Laura Biagiotti è morta. La stilista, che avrebbe compiuto 74 anni ad agosto, era ricoverata da mercoledì sera all'ospedale Sant'Andrea di Roma dopo essere stata colpita da un arresto cardiaco. i...
Controlli dei Carabinieri auto notte movida

Roma, sequestrati oltre 100 chili di droga da parte dei carabinieri

Nel tardo pomeriggio di ieri, in località Casal Monastero, i Carabinieri della Stazione di Settecamini hanno arrestato 3 romani, 22, 31 e 37 anni, tutti già noti alle forze dell’Ordine, con l’accusa di detenzione...

Insospettabile spacciava in casa: arrestato 39enne

15.000 euro in contanti suddivisi e ordinati in banconote da 50: è quanto hanno trovato i cinofili e gli agenti della Polizia di Stato del commissariato Esposizione, nell’appartamento di un romano di 39 anni. Da...