Del Piero saluta la Juve: ora si volta pagina

0
20

È durata poco più di un'ora l'ultima partita di Alessandro Del Piero con la maglia della Juventus. Un match amaro, per il capitano bianconero che ha visto sfumare la Coppa Italia nella sfida persa contro il Napoli. Ma reso più dolce dai suoi tifosi che gli hanno tributato una meritata standing ovation.

«Il saluto ai miei tifosi l'ho fatto sia questa sera, sia la settimana scorsa, e il legame che mi lega a loro e tutto quello che è successo in questi 19 anni è bellissimo – ha commentato un Del Piero visibilmente commosso – Ovviamente avessi potuto scegliere avrei sognata una serata diversa, però è andata così. Quando si giocano queste partite si deve accettare l'esito del campo anche se c'è rammarico e dispiacere. Poi onestamente si sono mescolate così tante emozioni che non so neanche descriverle. È stato comunque un anno straordinario, fantastico, bellissimo per certi aspetti».

Riguardo il proprio futuro, “Pinturicchio” non si è sbilanciato ma ha lasciato intendere che non ha intenzione di attaccare gli scarpini al chiodo: «Nessun crede al fatto che possa smettere? E infatti non smetto… Però si volta pagina e vediamo quel che accade. Adesso me ne vado in vacanza, e li proverò a metabolizzare».