Calcioscommesse, Buffon: chi ha sbagliato paghi ma questo campionato è stato senza ombre

0
23

Il campionato appena finito non presenta “ombre” a causa dell'inchiesta sul calcioscommesse, per il quale le pene devono essere “esemplari”, pur differenziando il livello di colpa. Lo ha detto il portiere della Juventus e della Nazionale Gigi Buffon, parlando dal Centro tecnico di Coverciano a Firenze.

Ai cronisti che gli chiedevano se il campionato appena concluso sia stato “virtuale”, Buffon ha rilevato che si tratta di “cose accadute nel passato” ma il campionato è stato “senza ombre”. Poi, nell'ambito del calcio scommesse, “quando uno sbaglia è giusto che paghi e soprattutto, visto e considerato che ci sono in ballo valori di lealtà e sportività, credo che le pene debbano essere esemplari”.

Però bisogna cercare di “fare delle distinzioni perché anche in caso di errore le colpe possono essere molto gravi o relative e non è giusto mettere nello stesso calderone sia uno che l'altro”.