Calcio, Prandelli: con la Croazia partita decisiva

0
24

“Con la Croazia sarà” la partita decisiva del girone”: lo ha detto Cesare Prandelli, commissario tecnico dell'Italia, all'indomani del pareggio con la Spagna. “Ora la studieremo: la conosciamo bene, ma nell'ultima partita ha cambiato qualcosa”.

In conferenza stampa c'è anche spazio per SuperMario: “Balotelli è un ragazzo di 22 anni, sta percorrendo la strada per trovare la maturità, quello che gli chiedo è di essere molto semplice nelle situazioni di gioco, di dare apporto alla squadra dando profondità. Deve continuare a cercare la profondità – ha aggiunto – In certi momenti l'ha data, in altri si è preoccupato di più di trovare la posizione. Mourinho ha detto che non gli è piaciuto? È un parere autorevole, non devo commentarlo”.

L'1-1 con la Spagna ha soddisfatto il tecnico: “Siamo stati bravi soprattutto nel primo tempo. Cassano e Balotelli? Sono soddisfatto ma potevamo pungere di più. Mario deve dare più profondità e non volerla risolvere da solo”. Su De Rossi: “Prova straordinaria ma deve avanzare di più”.