Euro 2012, Olanda che delusione!

0
34

La delusione più grande dell'Europeo? Ci fosse una quota dei bookmaker, in questo momento, vedrebbe in netto “ribasso” quella di una nazionale che invece era annunciata tra le protagoniste. Il riferimento, ovviamente, è all'Olanda vice campione del mondo che nel prossimo turno, il terzo del gruppo B, dovrà sperare in un miracolo per rimanere in gioco.

La sconfitta contro la Germania di “kaiser-Gomez” (doppietta per il bomber tedesco che ha reso inutile la rete di Van Persie) inguaia gli “orange”, ancora a zero punti dopo due gare. E solo la fortuita vittoria del Portogallo allo scadere (gol decisivo di Varela) contro la Danimarca tiene matematicamente in gioco gli olandesi: se fosse uscito il 2-2 tra lusitani e danesi (che aveva retto fino al minuto 86 con le reti di  Pepe  e Postiga e la doppietta di Bendtner) gli uomini di Van Marwijk avrebbero già virtualmente fatto le valigie. Invece la gara con il Portogallo lascia ancor a una fiammella di speranza, legata però alla necessaria sconfitta della Danimarca contro la Germania e a una serie di calcoli legati alla differenza reti.

A proposito dei tedeschi: dopo due gare gli uomini di Loew sono la più bella realtà degli Europei 2012 e in questo momento si dividono le maggiori chance di trionfo con la Spagna. Ma la strada verso la finalissima è ancora lunga e piena di ostacoli.

Oggi grande attesa per il match degli azzurri con la Croazia (ore 18) e poi in serata Spagna-Irlanda. Due sfide che potrebbero definire gli equilibri del girone C. Mentre per il gruppo D c'è da attendere le gare di venerdì:   Ucraina   Francia , con i primi a caccia di conferme e i secondi in cerca di rivin cite, e SveziaInghilt erra, dove entrambe hanno bisogno di una vittoria dopo i passi falsi (ko del team di   Ibra e pareggio per gli inglesi) delle partite d'esordio.

tipo