Il ring sulla sabbia: tre titoli mondiali in palio

0
20

Battle at the seaside, ovvero combattimento sulla spiaggia. E’ con questo slogan che è stata lanciata la spettacolare riunione (che sarà trasmessa in diretta tv su Sportitalia) in programma domani a Fregene, presso lo stabilimento balneare Oasi: in palio ben tre titoli Wbc come non accadeva da ben sei anni in Italia.

Sulla spiaggia saranno posizionati il ring e tremila sedie che è facile pensare saranno tutte riempite. Parte dell’incasso sarà devoluto alle popolazioni emiliane colpite dal terremoto. Nel clou il romano Domenico Spada, detto “Vulcano”, numero 8 della classifica Wbc, cercherà di conquistare il vacante titolo mondiale silver dei pesi medi del World Boxing Council. Il romano avrebbe dovuto affrontare il campione in carica, il georgiano Avtandil Khurtsidze, ma quest’ultimo ha rifiutato ed è stato destituito dalla federazione. Il cosfidante sarà quindi il polacco Mariusz Cendrowski, che ha un record di 22 vittorie (8 per knock out), 3 sconfitte e 2 pareggi.

«Sarà un incontro importantissimo per me – ha detto Spada -. Il pugile contro il quale combatterò ha un’ottima fama. Voglio conquistare un titolo che in Italia non si vede da anni». Nel sottoclou, Emanuele Della Rosa, numero 11 della classifica Wbc, difenderà per la terza volta il titolo internazionale dei pesi superwelter Wbc contro l’imbattuto inglese Nasser Al Harbi (13 vittorie e 1 pari). Il 32enne pugile romano, detto “Ruspa”, ha un record di 28 vittorie (8 prima del limite) e 1 sconfitta (contro Sebastian Zbik, nel 2009, in Germania). «Fiumicino è casa mia – ha rimarcato Della Rosa -. Ci ho vissuto fino a 18 anni e qui vive ancora la mia famiglia. Sono felicissimo e non vedo l’ora di mettermi in gioco. Combatto contro un pugile molto forte, per questo incontro mi sono allenato il triplo rispetto ad altre volte».

Di grande interesse pure la sfida fra gli imbattuti Emanuele Blandamura e Luca Tassi, un combattimento fra due pugili italiani di valore in cui ci sarà in palio il campionato internazionale silver dei pesi medi Wbc. “Sioux” Blandamura ha un record di 16 vittorie consecutive (3 per knock out), mentre il livornese Tassi ha ottenuto 15 vittorie consecutive (7 prima del limite) e ha vinto il titolo italiano e l’internazionale Ibf dei supermedi. «Sono contento di disputare questo match importante contro un grande pugile – ha sottolineato Blandamura -. Voglio vincere per dimostrare di essere pronto per traguardi ancora più importanti». Infine, il mediomassimo Alessandro Sinacore farà il suo debutto professionistico.

tipo