Calcio, Cassano e Supermario portano gli azzurri ai quarti

0
18

Missione compiuta. Gli azzurri di Cesare Prandelli approdano ai quarti grazie ai gol di Cassano e Balotelli che siglano il 2-0 all'Eire del Trap che onora il calcio con una prestazione d'orgoglio e di grinta.

Spazzate via le paure del biscotto ai danni dell'Italia. Italia-Eire e Spagna-Croazia sono state partite vere, senza calcoli. Azzurri contratti, tesi. La pressione di dover vincere a tutti i costi e magari con tre punti insufficienti per passare il turno hanno pesato sulla prestazione dell'Italia. Tuttavia anche contro l'Eire la squadra ha prodotto una serie di palle-gol non trasformate. Prima rete di Cassano di testa su corner di Pirlo al 35° del primo tempo. L'inizio della ripresa è stata la fase migliore degli azzurri che hanno cercato di mettere il risultato in cassaforte. Poi le solite difficoltà dopo un'ora di gioco che distanze tra i reparti si allungano e mancanza di lucidità.

Sottotono Pirlo, visibilmente affaticato, mentre De Rossi e Marchisio hanno rappresentato il perno degli azzurri che in difesa hanno potuto contare su una eccellente prestazione del rientrante Barzagli. Circa 20 minuti di autentico affanno per l'undici di Prandelli con l'Eire minacciosa anche se mai veramente pericolosa. Poi i cambi, Diamanti per Cassano e poi Balotelli per uno spremuto Di Natale. E a pochi minuti dal 90* la prodezza di Supermario in mezza rovesciata ha dato il 2-0 ma per festeggiare il passaggio del turno gli azzurri hanno dovuto attendere il triplice fischio di Croazia-Spagna con le furie rosse in vantaggio per 1-0 ma croati pericolosissimi proprio a tempo scaduto. Adesso ai quarti dove pescheremo una tra Inghilterra, Francia e Ucraina. (asca)