Euro 2012, triplete per la Spagna

0
47

La Spagna centra il triplete, il terzo titolo consecutivo (due continentali e uno mondiale) confermandosi ancora la squadra più forte.

Poker servito a un’Italia troppo stanca fisicamente per competere con una formazione spagnola più fresca, lucida e in grado di fare un pressing asfissiante, che ha mandato in tilt gli azzurri, apparsi spenti, con poche idee tattiche e pure confuse. E a dare il colpo di grazia alla squadra di Prandelli una serie di infortuni: prima Chiellini, poi Thiago Motta (entrato da poco e costretto a uscire a cambi esauriti), con Balzaretti, Abate e De Rossi zoppicanti.

Non era la serata azzurra, a Kiev il cielo si è colorato di rosso, e tra quelle furie rosse ci sarà probabilmente il prossimo pallone d’oro (ci permettiamo il lusso di consegnarlo in anteprima e virtualmente a Iniesta). Una Spagna che è risorta in finale, dopo una semifinale giocata sottotono contro il Portogallo, mentre nei quarti aveva eliminato la Francia. Un cammino più insidioso per l’Italia, che ha giocato bene contro Inghilterra e Germania, ma ha pagato probabilmente dazio allo sforzo fisico immenso, scivolando proprio sul più bello. I sè, i ma, i cambi forse non azzeccati da Prandelli contano poco. Il mister ha saputo rischiare, scommettere su alcuni giocatori e la sua Italia inutile negarlo ha fatto innamorare anche gli scettici. Ora però il ct guarda al futuro e chiede più spazio per la Nazionale.

Cala il sipario sulla competizione 2012, ma dopo i precedenti Europei e Mondiali per noi deludenti (2008 e 2010), gli azzurri che a sorpresa sono arrivati a giocarsi questa finale devono dopo le “giuste” lacrime essere soddisfatti, perché hanno fatto sognare milioni di tifosi. E anche in tempi di crisi è giusto ricordare che "i sogni non sono un lusso di pochi, ma la speranza quotidiana di molti". Grazie azzurri!

gds

È SUCCESSO OGGI...

Pomezia, incendio nella sede comunale: indagini in corso

La sede comunale di piazza Indipendenza è stata oggetto la scorsa notte di un attentato incendiario al piano terra. Fortunatamente l’intervento delle forze dell’ordine è stato tempestivo e ha evitato danni gravi. “Un grave attentato...

Chiude la figlia in macchina e va a giocare alle slot machines

In preda alla febbre del gioco, ha preso l'auto della donna per cui lavora come badante, ha parcheggiato nei pressi di un bar di Villanova di Guidonia, chiuso la figlia di 7 anni in...

Presa a pugni dal compagno, si difende con un frigorifero

Un frigorifero dietro la porta e la chiamata al 112: così si è difesa dal suo aguzzino una donna di 46 anni che, in un anno e mezzo di convivenza, aveva già perdonato  il...

Vedono turisti con la maglia della Lazio e li aggrediscono: in manette ultras romanisti

Dalle prime ore di questa mattina, gli agenti della Polizia di Stato della Digos di Roma, stanno eseguendo delle misure cautelari a carico di esponenti ultras romanisti, indagati per l’aggressione in danno di alcuni...