Calcioscommesse, la Commissione Disciplinare respinge il patteggiamento di Conte

0
20

Colpo di scena al processo sportivo sul calcioscommesse aperto oggi al Foro Italico di Roma. La Commissione Disciplinare, presieduta da Sergio Artico, ha respinto la richiesta di patteggiamento stabilita dal procuratore Palazzi per l'allenatore della Juventus, Antonio Conte (3 mesi di squalifica ed un'ammenda di 200mila euro), giudicandola “non congrua”. Le parti si riuniranno per proporre un nuovo patteggiamento in giornata (con squalifiche di entità superiore).

Sulle 16 richieste di patteggiamento a Disciplinare ne ha respinte 7 e accettate 9. Oltre a quella di Conte, la commissione ha respinto le richieste del Siena (cinque punti di penalizzazione e 40 mila euro), così come quelle di Savorani, Alessio, D'Urbano, Poloni e Passoni.

Accolto il patteggiamento per Carobbio (4 mesi), Da Costa (3 mesi e 30 mila), Faggiano (4 mesi inibizione), Gervasoni (3 mesi), Larrondo (mesi 3 e 20 giorni 30mila euro), Sala (2 anni), Stellini (2 anni 50mila), Torino (-1 punto e 30mila euro), Varese (-1 punto e 30mila euro).

“Abbiamo presentato istanza di stralcio e in subordine la ricusazione della commissione disciplinare, riteniamo che non possa più giudicare la nostra posizione”, ha detto l'avvocato della Juventus, Luigi Chiappero. (asca)