Calcio, Roberto Carlos dice basta: si ritira il mago delle punizioni

0
40

Il calcio lo ricorderà come il terzino che non difendeva, il mago delle punizioni, l'inventore del tiro a tre dita: Roberto Carlos appende le scarpe al chiodo e annuncia il suo ritiro dai campi da gioco.

“Roberto è stato un giocatore di classe mondiale”, ha commentato a caldo il suo attuale tecninco all'Anzhi Machackala Guus Hiddink.

Venti stagioni da professionista, Carlos ha iniziato la carriera in Brasile nel Palmeiras nel 1993, nel '95 il passaggio fugace ma memorabile all'Inter. Scopre la fortuna a Madrid, con il Real: undici stagioni e una serie successi planetari, prima di finire nei campionati meno accreditati, come in Turchia e Russia. (asca)